Pagamenti digitali: nel 2020 transazioni per 4,4 trilioni di dollari, Cina sul podio

Entro fine anno il 65% di tutti i pagamenti digitali avverrà in Cina e Stati Uniti ma l’Europa entro il 2024 metterà la freccia sul Nuovo Continente

L’accelerazione dei pagamenti digitali è una costante in aumento, soprattutto dopo la fase di lockdown rea di aver allontanato il contatto fisico favorendo gli acquisti a distanza. I sistemi di pagamenti innovativi sono la più grande fonte di ricavi nel mercato globale del fintech (tecnologia finanziaria), e l’avanzata dei digital payment riguarda tutti i paesi, Italia compresa. Buy Shares, portale specializzato nel mercato azionario ha previsto per il 2020 una cifra complessiva di 4,4 trilioni di dollari mossi in tutto il mondo tramite pagamenti digitali. Una cifra consistente e che tuttavia rappresenta una flessione del 5% rispetto alle stime effettuate pre Covid-19.

Pagamenti digitali, comandano Cina e USA

prospetto pagamenti digitali

Il segmento dei pagamenti digitali include i pagamenti effettuati su Internet e via mobile (Pos) tramite le applicazioni per smartphone. La Cina è la superpotenza del settore: le stime di Statista indicano per il 2020 transazioni per un valore di 1,9 trilioni di dollari, quasi il 45% di tutti i pagamenti digitali che saranno effettuati nel 2020.

Gli Stati Uniti rappresentano il secondo maggior mercato, con un valore delle transazioni di 895,7 miliardi di dollari e uno share del 20% nel 2020. Seguono Giappone, Regno Unito e Corea del Sud con, rispettivamente, transazioni del valore di 165,2 miliardi, 164,4 miliardi e 113,5 miliardi.

pagamenti digitali Cine e USA

pagamenti digitali sono uno dei trend confermati dei prossimi anni, tanto che secondo Buy Shares il valore delle transazioni globali è destinato a impennare dell’85% entro il 2024, portando la cifra complessiva a 8,2 trilioni di dollari in tutto il mondo. In questo scenario Cina e USA giocano la parte dei giganti, con gli Stati Uniti che oggi inseguono il primo della classe con quasi 897 miliardi di dollari in circolo grazie ai pagamenti digitali.

Le statistiche indicano che la maggior parte degli utenti del digital payment vive in Cina. Negli ultimi tre anni, i cinesi che utilizzano i pagamenti online sono cresciuti da 840 milioni a 1,3 miliardi e rappresentano oggi quasi il 30% di tutti gli utenti mondiali. Statista prevede che nel 2024 si salirà a 1,6 miliardi.

Pagamenti con carta di credito: si alza la soglia a 50 euro senza PIN o firma

E in Europa?

Lo share dell’Europa su questo mercato è decisamente inferiore a quello dei due leader, ma il sondaggio di Buy Share rivela che il vecchio continente sta crescendo più velocemente di tutte le altre regioni. Per l’intera industria europea dei pagamenti digitali è previsto un boom nei prossimi quattro anni, con un impennata del 18,7% fino a un valore delle transazioni di quasi 1,6 trilioni di dollari nel 2024.

E in Italia?

pagamenti digitali analisi Buy Share

Un’indagine condotta da Nomisma, società di consulenza che svolge attività di ricerca e advisory per realtà pubbliche e private nel campo dell’economia, ha riscontrato un netto calo dei pagamenti in contanti, diminuiti del 40%, e un contemporaneo incremento di quelli digitali, utilizzati anche per le piccole spese quotidiane. Se da una parte i consumatori spingono per l’utilizzo di pagamenti elettronici, dall’altra le aziende fanno di tutto per stare al passo coi tempi. E le detrazioni fiscali sui pagamenti digitali previste dal Governo, nella manovra economica per il triennio 2020-2022 favoriranno di netto l’aumento dell’approccio a ricevere pagamenti digitali da parte degli esercenti.


Pagamenti digitali: nel 2020 transazioni per 4,4 trilioni di dollari, Cina sul podio - Ultima modifica: 2020-07-29T11:30:25+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Packaging Premiere

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!