Il Ceo di Apple ha inaugurato l’anno accademico dell’Università Bocconi e ha parlato dei valori che ognuno può infondere nel lavoro che fa, dell’importanza di accogliere le diversità, del rispetto che dobbiamo a questo Pianeta e delle enormi opportunità che le nuove generazioni hanno di fronte.

Lasciate il mondo migliore di come l’avete trovato, le aziende hanno un obbligo morale di fare quello che è giusto”.
Tim Cook a Milano, per l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Bocconi, ha tenuto il suo discorso su “Business that Serves the Public Good”. Da quello che raccontato per Tim Cook non esiste altro modo di fare business, se non preoccupandosi anche del bene comune. La frase che ha ripetuto più volte è stata “Dobbiamo fare in modo di lasciare il mondo migliore come lo abbiamo trovato. In Apple abbiamo avuto questa meravigliosa opportunità”. Tim ha raccolto migliaia di persone in sala, e fuori dall’Università una vera folla di persone accorse per incontrare il Ceo di Apple.
L’inizio del discorso è dedicato all’Italia e parte con “Buongiorno” detto in italiano: prima di lui aveva parlato Mario Monti, presidente della Bocconi.
“Abbiamo avuto un numero di richieste incredibili da parte dei nostri studenti, per essere presenti oggi in quest’aula – ha detto Mario Monti, presidente di Bocconi rivolgendosi a Tim Cook – nemmeno una rock star avrebbe raccolto tanto entusiasmo”.
Tim Cook leads different – ha detto Monti – guida in maniera unica Apple ed è riuscito a fare una cosa a cui nessun al mondo viene preparato: sostituire una leggenda”.
Tim Cook ha iniziato ringraziando l’Italia “Apple si sente a casa sua in Italia. È impossibile non sentirsi a casa, qui si producono cose belle, l’Italia è la patria del Design, avete un tale gusto per il design e così tanti innovatori nella vostra storia L’Italia ha dimostrato che una grande idea può cambiare il mondo. Anche noi di Apple la pensiamo allo stesso modo”.
Cook ha voluto sottolineare l’impegno sociale che ogni azienda deve avere e che Apple esprime in molti modi: “Possiamo essere tutti migliori lavorando insieme, le differenze creano valore. In Apple non importa da dove vieni, che religione segui o chi ami. Apple è aperta a tutti e lo sarà sempre”.
Non solo competizione ma collaborazione. Tim Cook ha raccontato dei suoi anni all’università, in cui ha conosciuto 5 amici, molto diversi tra loro, e con cui ancora oggi si sente. “Abbiamo capito che potevamo aiutarci l’un l’altro e che insieme potevamo essere invincibili”
Molto ha detto anche sul Green, l’unico un modo di rispettare il Pianeta che ci è stato donato “Apple utilizza 87% di energie rinnovabili e punta al 100%, l’energia pulita è il punto di partenza”.
E infine l’invito ai giovani: “Speak up! Fate sentire la vostra voce, siete la prima generazione che può davvero parlare con tutto il mondo”.

Qui il video del suo intervento

I commenti sui Social al discorso di Tim Cook

Tim Cook a Milano: “Lasciate il mondo migliore di come l’avete trovato” / il video e le foto ultima modifica: 2015-11-10T15:45:05+00:00 da Francesco Marino
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!