#UPCIT15, il canale al centro della nuova strategia Unify

Unify: L’azienda ha cambiato strategia ed oggi è fortemente dedicata al canale indiretto, lo ha raccontato alla sua Partner Conference #UpcIT15

Cambia tutto: la tecnologia modifica l’intero spazio lavorativo e Unify offre un nuovo modo di lavorare e comunicare, ma non solo. L’azienda ha cambiato strategia ed oggi è fortemente dedicata al canale indiretto, ha condiviso obiettivi e novità con oltre 150 partner in occasione della Partner Conference

C’erano 150 partner, una sala gremita che ha emozionato Riccardo Ardemagni, Ceo di Unify Italia. La Partner Conference  segna in un momento importante, un cambiamento profondo nella strategia commerciale, che riflette la trasformazione di tutto il mondo tecnologico nel quale viviamo.
La trasformazione più importante è quella che riguarda il modo di lavorare. La nostra vita – ha spiegato Ardemagni – non ha più momenti distinti per il tempo lavorativo e quello libero, è come un cocktail in cui tutto si mischia, e cambia dunque lo spazio lavorativo che diventa virtuale. Il problema è che negli spazi di lavoro virtuali molto sentono di essere esclusi, non percepiscono lo stesso coinvolgimento, la stessa profondità delle relazioni umane. La nostra tecnologia risponde proprio a questa esigenza”.


“La tecnologia sta cambiando ogni cosa e anche noi siamo cambiati, non solo nel nome che da Siemens Enterprise Communications è diventato Unify: abbiamo cambiato tutto” ha detto Ardemagni e “in meno di un anno – ha sottolineato Thomas Veit, Senior Vice President Channels Emear di Unify – siamo passati da un modello di vendita diretta ad uno basato al fortemente sul canale”.
Unify cambia modello commerciale, aumenta la vendita indiretta e la distribuzione assume un ruolo strategico chiave. “L’anno fiscale 2016 è quello dell’accelerazione e della trasformazione: l’obiettivo è arrivare ad avere un business sempre più orientato al canale. Vogliamo partner preparati e certificati, che saranno affiancati sul territorio dal management Unify” spiega Riccardo Ardemagni, Ceo di Unify. L’azienda ha investito in personale assumendo nuove risorse commerciali e creando un team dedicato proprio al canale.
A disposizione dei partner c’è ora un ampio e innovativo portafoglio di offerta, che si declina in sistemi di comunicazione multimediale, soluzioni di mobilità, collaborazione e conferenza multipiattaforma, ambienti operativi on-premise, cloud e virtuali.
È prevista la possibilità di accedere a un programma di canale che garantisce benefici concreti, in virtù di prezzi competitivi, formazione continua, supporto pre vendita, visibilità sul mercato e una gamma completa di strumenti marketing. “Tra gli strumenti citiamo Digital Channel piattaforma di marketing gratuita per aiutare i nostri partner a costruire siti internet efficaci e aggiornati e a utilizzare i social network” racconta Michelle Jones, vice President Marketing Emear & Apac di Unify.
Il nuovo programma di canale comprende anche l’Unify Partner Program, che premia i partner per il loro livello di expertise e specializzazione. Fornisce uno schema immediato che permette di prevedere i profitti, con incentivi per chi incrementa i volumi e un buon ritorno sull’investimento. Prevede inoltre livelli di sconto che riconoscono la maggiore specializzazione, per premiare l’investimento dei partner in Unify, nonché una differenziazione tra i partner per valorizzare l’expertise di ciascuno e far leva sul vantaggio competitivo.
Durante la Partner Conference, Unify ha premiato le aziende partner che nell’ultimo anno si sono distinte per performance di fatturato, iniziative di marketing, servizio al cliente o capacità di realizzare progetti complessi in autonomia.

Circuit e l’ufficio digitale
La soluzione protagonista della Partner Conference è stata Circuit, una piattaforma per la comunicazione e collaborazione mobile. È un prodotto unico in Europa venduto in forma di abbonamento mensile a 14.95 euro al mese. È uno strumento per chi lavora in mobilità che mette al centro i concetti di open, capabilities ed esperienza user-friendly. La piattaforma Circuit intende rivoluzionare la collaborazione e la comunicazione mobile, mettendo insieme servizio voce, video, editing e gestione di testi in tempo reale, messaggistica e condivisione di file tutto in unica interfaccia, comune a tutti i membri di un team.
“I servizi social, basati sulla collaborazione e pensati per il lavoro in mobilità, come appunto Circuit, possono rappresentare un significativo passo avanti nel modo in cui le persone lavorano: migliorano i processi operativi dell’azienda (riducendo i tempi di latenza dei singoli membri del team), aiutano le aziende ad innovare più rapidamente rendendo la loro struttura più “orizzontale” (aumentando cioè la trasparenza e la visibilità), e infine facilitano il collegamento digitale tra vari soggetti, estendendo la collaborazione a partner e clienti” ha sottolineato Thomas Veit,
Oltre che per gli utilizzatori, Circuit sarà una leva strategica di vendita anche per i partner: “Circuit offre ai partner Unify l’opportunità di interagire con i clienti all’interno di una piattaforma di collaborazione assolutamente all’avanguardia. Vendere Circuit rappresenta anche un modo semplice per inaugurare la modalità di vendita SaaS (Software as a Service), ampliando allo stesso tempo lo scambio di opinioni con i clienti circa i benefici di Circuit e migliorando la collaborazione tra i membri dei team” ha concluso Riccardo Ardemagni.
La Unify Partner Confence si è poi conclusa in Expo dove sono stati premiati 11 dei migliori partner di Unify che si sono distinti durante l’anno.

Qui la galleria Fotografica

Questo il racconto della giornata fatto sui social



#UPCIT15, il canale al centro della nuova strategia Unify - Ultima modifica: 2015-09-25T20:33:35+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Skin Fujitsu

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!