Dalla vendita basata sulle licenze tradizionali a una più orientata di servizi in cloud: Computer Gross lancia un nuovo marketplace. Il cambiamento rispetto al passato è evidente: “Prima mettevamo in condizione i rivenditori di acquistare automaticamente dei prodotti, tramite Internet, con un magazzino a disposizione. I resellers erano agevolati a loro volta, nel vendere ai clienti, sapendo di avere sempre disponibilità di prodotto” spiega Paolo Castellacci, presidente di Computer Gross. “Ora vogliamo fare qualcosa in più, spinti dal mercato – soprattutto quello di software e servizi – e dai vendor: il nostro marketplace renderà automatici tutti i passaggi di vendita. L’obiettivo è quello di rendere più semplice la gestione dei processi. Questa offerta è unica sul mercato: si basa sul nostro data center di proprietà, attraverso il quale possiamo mettere a disposizione dei rivenditori servizi che abbracciano l’infrastruttura on premise, l’offerta cloud erogata da data center e l’offerta cloud erogata tramite i vendor che distribuiamo. Il nostro ruolo è di abilitatori alla transizione verso il cloud, tramite un team di specialisti dedicati che supportano il canale in questo fondamentale processo trasformativo” sottolinea Castellacci.
Tutti i vendor potranno beneficiare di questo marketplace. Il primo a usufruirne è Microsoft, seguiranno tutti gli altri. “Sarà una vetrina a disposizione di moltissimi vendor. Microsoft è il primo a partire, con la sua offerta Csp (Cloud Solution Provider) già disponibile”. Il marketplace di Computer Gross è il primo di questo tipo in Italia. È stato implementato dopo mesi di lavoro e grazie a un grande investimento in software: “Siamo convinti che questo modo di operare sul software sarà quello più adottato e faciliterà i rivenditori” conferma Castellacci. Offrirà al canale italiano un ecosistema di prodotti e servizi, comprese le soluzioni cloud più innovative. A fronte delle nuove richieste e degli stimoli arrivati dai vendor, infatti, parte del mercato si sta spostando in ottica cloud.
“La novità è che Computer Gross, attraverso Arcipelago Cloud, offrirà sia la propria nuvola, sia quella dei nostri vendor” spiega Tommaso Calosi, responsabile di Arcipelago Cloud. “Proponiamo ai rivenditori una soluzione ibrida. Potranno acquistare i servizi cloud da Arcipelago e con lo stesso strumento, accedere con facilità alla nuvola di altri vendor. Sarà possibile creare interazioni tra i diversi cloud e creare servizi che integrino componenti locali e non. Di conseguenza, i resellers avranno a disposizione un’offerta più completa”. All’interno del marketplace è inclusa la funzionalità di cloud automation, uno store dove il cliente potrà valutare le offerte, confrontare i prezzi e decidere cosa acquistare. Molti dei servizi erogati in modalità cloud includono self service, self provision (ricezione simultanea di ciò che è stato richiesto) e fattura a consumo a fine mese per ciò di cui si è fruito. Computer Gross ha predisposto delle business unit dedicate, che aiuteranno i rivenditori nella parte di prevendita e di implementazione.

Computer Gross: un marketplace per servizio a valore ultima modifica: 2017-01-03T12:12:28+00:00 da Web Digitalic
Cloud Aruba GDPR

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!