Content Interface Italia presenta la soluzione NCube per il Digital Signage che Media World, la principale realtà nella distribuzione di elettronica di consumo in Italia, ha scelto per i propri punti vendita sul territorio nazionale

Content Interface Italia (CI) è una digital company che offre soluzioni per il marketing, la comunicazione e la promozione digitale. Ha sviluppato (in Italia) NCube, software per la gestione interattiva di contenuti multimediali, anche attraverso dispositivi distribuiti all’interno del punto vendita, soluzione adottata dalla catena Media World.
“L’incontro con Content Interface Italia risale ad alcuni anni fa, quando abbiamo realizzato i primi chioschi interattivi e il primo touch point digitale per i nostri negozi” spiega Luca Luminoso, Direttore Sistemi Informativi di Mediamarket, gruppo a cui fa capo Media World. Con NCube la partnership tra le due realtà si è rafforzata: “Il digital signage ci aiuta a offrire informazioni e, soprattutto, aiuta il nostro cliente a scegliere in maniera più corretta e soddisfacente”.
Per quanto riguarda l’integrazione dei processi operativi a livello di singolo punto vendita, NCube offre la possibilità – che i direttori dei negozi apprezzano molto – di costruire promozioni ad hoc secondo modalità specifiche, controllando il palinsesto della programmazione e delle informazioni direttamente dal punto vendita. Ogni singolo negozio può pianificare, decidere inizio, fine e caratteristiche della promozione. Ma non ci si limita all’attivazione e alla gestione (con una programmazione specifica, anche a livello del numero di schermi, dei tempi e delle modalità): il tutto è integrato con i sistemi di cassa e con quelli di gestione degli stock della merce e del magazzino. Il negozio di Castelletto Ticino (No) è stato il primo a implementare la soluzione, ed è di fatto il primo negozio reale e digitale. Nei prossimi mesi la soluzione verrà distribuita negli altri punti vendita, per un totale di 60 nel corso del 2015.
“Stiamo lavorando sulla convergenza tra il mondo fisico e l’online. Per noi convergenza significa conoscere i clienti e riconoscerne i bisogni e i comportamenti. Con l’e-commerce questo avviene facilmente, grazie agli analytics, mentre un discorso a parte la merita la convergenza all’interno del negozio fisico. Stiamo sviluppando una nuova app che riconosce il cliente, attraverso l’attivazione di sensori. NCube è una soluzione di Digital Signage che si presta a un utilizzo in termini di fidelizzazione del cliente e più in generale a supporto di tutte le azioni di marketing e di business dell’azienda. Ai clienti possiamo offrire la possibilità di un’esperienza di acquisto e del nostro marchio più consapevole e su misura, rafforzando il nostro impegno verso la convergenza. L’intero sistema IT deve supportare un modello di business multicanale, dove tutte le divisioni interne all’azienda possono incontrarsi e collaborare in una logica orizzontale” conclude Luca Luminoso.

Retail multicanale e digitale: l’esempio di Media World ultima modifica: 2015-04-10T08:20:25+00:00 da Francesco Marino
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!