Nuovi colori per il DPCM: ecco quali sono e perchè sono cambiati

Nuovi colori per il Dpcm di novembre: zone rosse, arancioni e gialle, spariscono le zone verdi, ecco perché sono cambiati i colori

Con il nuovo DPCM emanato dal Consiglio dei Ministri, possiamo dire che l’Italia si trova spezzata in tre, ed esattamente in tre colori: Rosso, Arancio e Giallo. Le tre colorazioni sono dettate dalla gravità della situazione sulla diffusione del Coronavirus, secondo parametri che vanno dal numero dei contagi alla disponibilità delle strutture sanitarie a supporto dei malati da Covid-19.

Ma c’è una novità: arrivano le nuove colorazioni. Ecco quali sono e i motivi della scelta.

Le nuove colorazioni del DPCM: il rosso, l’arancione e il giallo

L’idea di dividere l’Italia in tre differenti zone a seconda della gravità della diffusione del Covid-19, va sicuramente in contro alle esigenze dei Presidenti di Regione, che non erano a favore di un lockdown indifferenziato, ma spingevano per una differenziazione delle Regioni d’Italia a seconda della gravità della situazione.

Zone Rosse- Zone Arancioni- ZOne Gialle Mappa criteri

Ma se inizialmente le regioni venivano divise in Rosse (Massima gravità), Gialla (elevata gravità) e verde (Solo restrizioni nazionali), a poche ore dalla firma le colorazioni sono cambiate: c’è il rosso  per la massima gravità, arancione (al posto del giallo) per la elevata gravità e il giallo (al posto del verde) per solo restrizioni nazionali.

Perché cambiano i colori del DPCM

La scelta potrebbe essere stata dettata dal timore di eventuali fraintendimenti: soprattutto per quanto riguarda il verde, che potrebbe essere visto come un segnale di scarsa allerta: mentre il governo ha voluto precisare che non bisogna assolutamente abbassare la guardia in nessuna Regione. Precisando ulteriormente che le Regioni saranno costantemente monitorate per eventuali cambi di “colorazione” a seconda della situazione.

Cambiano i colori ma non le regole

Inoltre nessun cambiamento è previsto sulle regole precedentemente emanate con il nuovo DPCM, che ricordiamo saranno valide dal 5 novembre: gli spostamenti e le chiusure, o aperture, già previste, saranno comunque valide anche con il cambio delle colorazioni per indicare la gravità della situazione Covid-19 nelle singole Regioni.


Nuovi colori per il DPCM: ecco quali sono e perchè sono cambiati - Ultima modifica: 2020-11-04T19:16:52+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Resistere e ripartire con la tecnologia

Si riuniranno tutte le più importanti aziende tecnologiche: VMware, AWS, Google Cloud, Microsoft e IBM.

Il momento è davvero complesso, ma ci può portare, ad un nuovo inizio, in cui la tecnologia diventa centrale nella società e nell’economia. Ne parliamo con i leader del cloud nello straordinario evento "VMware Shape your Future" il 24 novembre, in streaming dagli studi TV Mediaset.

You have Successfully Subscribed!