Progress investe in Italia nel 2021, punta sul canale indiretto di partner

Progress investe in italia con attività per lo sviluppo della rete di rivenditori e partner

Progress punta sul canale italiano, vuole puntare sulla rete di partner e rivenditori in grado di portare alle aziende italiane le suo soluzioni per lo sviluppo e la gestione di applicazioni aziendali.
A supporto di questa iniziativa è stata realizzata la piattaforma per il canale italiano www.soluzioniprogress.it. Progress offre a partner e rivenditori in Italia un solido programma a loro dedicato e la disponibilità di Progress MOVEit per il trasferimento sicuro dei file e Progress WhatsUp Gold per il monitoraggio della rete.

Progress investe sul canale

I partner che aderiscono a questa forte iniziativa di partnership hanno a disposizione un programma dedicato, Progress Accelerate, composto da tre livelli distinti in base al livello di prestazioni: Titanium, Gold e Silver.

Il programma per i partner Progress Accelerate semplifica l’esperienza di partnership fornendo a tutti i partner:
•  Risorse di marketing: presenza su Progress.com, accesso sul portale dei partner a strumenti di vendita, formazione e materiale collaterale in co-branding, distribuzione di lead di marketing, evento in co-branding e supporto alla conferenza dei partner, Programmi MVP e premi, riferimento al cliente e supporto per la narrazione.
•  Formazione e abilitazione: marketing online basato sulla persona, vendite, prevendita e programmi di formazione tecnica, certificazioni tecniche e di vendita e toolkit di vendita e marketing.
•  Risorse gestite dall’account: account manager dedicato, supporto tecnico e pre-vendita, marketing dei partner, pianificazione commerciale e di marketing congiunta e un responsabile del successo del cliente dedicato.
•  Programmi di incentivazione: margini e sconti interessanti, accesso a licenze NFR, sconti e incentivi di riferimento.

Il portafoglio di soluzioni Progress che i partner possono offrire ai propri clienti include:
•  Progress MOVEit: il trasferimento sicuro di file Progress MOVEit viene utilizzato da migliaia di organizzazioni in tutto il mondo per fornire sicurezza, conformità, tracciabilità e controllo sulle attività di trasferimento di file critiche per l’azienda. Le sue capacità di trasferimento dati sicuro, disponibili on-premise o nel cloud, consentono ai clienti aziendali di trasferire in modo sicuro le informazioni aziendali critiche tra utenti, sedi e partner in conformità con le normative sulla sicurezza dei dati.
Progress WhatsUp Gold: il monitoraggio della rete di Progress WhatsUp Gold è una soluzione di monitoraggio della rete unificata, potente e facile da usare che aiuta il personale IT a individuare e risolvere rapidamente i problemi in modo proattivo, fornendo allo stesso tempo un valore eccezionale in termini di risparmio di tempo e costi. I clienti dispongono di una dashboard a colpo d’occhio e di una mappa interattiva per la visibilità dello stato e delle prestazioni di reti, server, dispositivi di archiviazione e applicazioni in locale e cloud con un’unica interfaccia di rete.

“In Progress, stiamo ampliando le nostre partnership per supportare la domanda del nostro pluripremiato portafoglio di prodotti. Abbiamo aumentato in modo significativo gli investimenti nei nostri canali perché insieme consentiamo ai clienti di operare in modo più efficiente ed efficace, cosa che tutte le aziende stanno cercando di fare”, ha affermato Gary Quinn, SVP, Worldwide Sales Core Products Progress.
Attualmente Esprinet, N4B e Ingram Micro sono i distributori certificati per le soluzioni WhatsUp Gold e MOVEit in Italia.
Progress per sviluppare questa iniziativa sul territorio italiano si è affidata a We Rent Marketing, agenzia di marketing e comunicazione specializzata nella creazione di canali indiretti


Progress investe in Italia nel 2021, punta sul canale indiretto di partner - Ultima modifica: 2021-04-15T08:27:37+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!