Adobe Creative Cloud per la fotografia: mobile, social e multipiattaforma

Le novità Adobe in ambito cloud sono destinate ad accompagnarci per tutto il 2015: arriva Adobe Creative Cloud per la Fotografia con il nuovo Lightroom CC.

Le novità Adobe in ambito cloud sono destinate ad accompagnarci per tutto il 2015: arriva Adobe Creative Cloud per la Fotografia con il nuovo Lightroom CC.
Le attuali esigenze di tutti i fotografi comprendono la qualità delle immagini, ma anche, sempre di più, la condivisione dello scatto e l’accesso da molteplici dispositivi.
Creative Cloud ha una caratteristica base che va in questa direzione e si traduce in un enorme vantaggio per l’utente. Stiamo parlando della sincronizzazione automatica tramite Lightroom CC delle foto presenti su desktop ad iPad, iPhone e smartphone e tablet Android, per l’accesso e la modifica dell’intero portfolio. “I fotografi di ogni livello sono mossi dal desiderio di scattare la foto perfetta e renderla incredibile”, ha affermato Winston Hendrickson, responsabile Digital Imaging Products, Adobe, “sia che si scatti con un Dslr o con uno smartphone, Creative Cloud offre tutto ciò che occorre per organizzare, elaborare e condividere foto su dispositivi mobili, Web e desktop”.

Accesso alle foto e al ritocco ovunque
Al passo con i tempi e con la richiesta di un flusso di lavoro delle immagini digitali sempre più mobile e connesso, Creative Cloud è studiato per operazioni di editing da qualsiasi dispositivo hi-tech. Lightroom CC mette a disposizione su computer, ma anche su smartphone e tablet, le tecnologie che hanno reso celebre il brand in questo ambito, il tutto con un’ottimizzazione delle prestazioni della Gpu e una velocità superiore di 10 volte rispetto al passato.
Tra le nuove funzioni spiccano HDR Merge, utile per creare immagini partendo da scene molto contrastate e per combinare scatti multipli (con diversi parametri di esposizione) in un unico HDR raw. Panorama Merge consente invece la creazione di ampi campi di visione, unendo più immagini, mentre Facial Recognition riconosce il viso e classifica velocemente le foto di familiari e amici nell’intera collezione, queste possono successivamente essere mostrare in presentazioni grazie ad Advanced Video Slideshows con effetti panorama e zoom. A livello mobile, la nuova release contiene un importante potenziamento per Android, il supporto per i file DNG raw.

Anche sui Social
Oltre a Lightroom CC, Creative Cloud per la fotografia comprende Photoshop CC. In particolare, con Photoshop Mix è possibile tagliare e combinare tra loro le foto su iPhone e iPad, collegarsi a Creative Cloud e rifinire poi il lavoro in Photoshop CC. Orientate ai nuovi trend del digitale, anche le nuove funzioni per la condivisioni delle immagini sui social network come Facebook, Flickr e Instagram. Lightroom CC è a disposizione gratuitamente per gli abbonati a Creative Cloud in tutto il mondo, al momento circa 4 milioni di utenti. I nuovi abbonati a Creative Cloud per fotografi spenderanno invece 12,19 euro al mese. Gli abbonati al programma Fotografia possono accedere alla nuova versione di Lightroom CC senza sovrapprezzo.

Lino Garbellini


Adobe Creative Cloud per la fotografia: mobile, social e multipiattaforma - Ultima modifica: 2015-04-29T08:43:05+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!