Anteprima Windows 10 smartphone, le 5 novità tecniche

In anteprima Windows 10 smartphone: sono 5 le grandi novità tecniche del nuovo sistema operativo Microsoft per i dispositivi mobili come le nuove app

In anteprima Windows 10 smartphone. Microsoft Windows 10, nelle intenzioni di Microsoft è un sistema operativo unificato per tutti i device, siano essi pc, laptop, tablet e telefoni. Microsoft ha già mostrato numerose anteprime del nuovo sistema operativo per computer e ora è disponibile la prima preview relativa ai telefoni, che entra nei dettagli tecnici.

La filosofia dietro al design di Windows 10 è quella di preporre all’utente un’esperienza che lo metta a suo agio, non importa quale sia la dimensione dello schermo. Fortunatamente questo non ha impattato sull’aspetto dei dispositivi mobili, almeno per il momento. Le Live Tiles, i riquadri colorati distintivi di Windows Phone 8.1, continueranno a popolare gli schermi.

 

1) Personalizzazione

Nell’anteprima di Windows 10 alcune Live Tiles possono essere più grandi di altre. Il pannello utente può diventare un ampio quadrato o un rettangolo verticale. Anche il riquadro di Cortana può essere più grande. Lo spazio rimanente può essere usato per visualizzare informazioni o notifiche.
L’anteprima ha anche mostrato come personalizzare la home. In Windows 8.1 si poteva scegliere uno sfondo visibile attraverso alcune Live Tiles, che però mantenevano i bordi neri o bianchi. In Windows 10 l’immagine di sfondo riempie anche i bordi delle icone. C’è anche un cambiamento nella lista delle app, che rimane nascosta sulla destra dello schermo. Il catalogo, che rimane organizzato in ordine alfabetico, prevede una nuova sezione con le app scaricate di recente.

2) Comandi veloci e notifiche interattive

Una delle novità principali nel Windows Phone 8.1 era stata l’introduzione del Centro Operativo per visualizzare notifiche e nuovi messaggi. La limitazione era che c’erano solo quattro slot per impostare notifiche e messaggi. Con Windows 10 questto limite è stato superato e il menu può prevedere altri sei comandi veloci, anche se solo i quattro comandi originari possono essere personalizzati. La novità è che le notifiche diventano interattive. Si può disattivare la sveglia, per esempio, o rispondere a un sms direttamente dalla notifica. Ci sono anche alert “pop up” che che mostrano il messaggio prima che vada tra le notifiche e dalle quali si può rispondere, risparmiando click e tempo.

3) Supporto e comandi vocali

Con Windows 10 sarà possibile riempire “vocalmente” tutti i campi di testo, accanto ai quali compare l’icona di un microfono; il sistema traduce automaticamente da voce a testo, anche se per il momento questa funzione è limitata agli utilizzatori americani. Allo stesso modo, Microsoft sta lavorando per migliorare il funzionamento di Cortana, l’assistente vocale che al momento capisce solo l’inglese.

4) Menu impostazioni e app migliorate

Con Windows 10 sarà più semplice gestire le impostazioni grazie al nuovo design del menu. Se con la versione 8.1 c’era il rischio di perdersi nelle oltre 50 diverse categorie, con Windows 10 il numero delle sezioni è stato ridotto a nove, con un menu “Extra” che contiene le impostazioni che non rientrano in nessuna di queste. A ogni sezione corrisponde una piccola icona, oltre a titolo e breve descrizione. Tutto il menu sta in una schermata, senza necessità di scroll.
Alcune app sono state ridisegnate, come ad esempio Calcolatrice, ora scientifica e con convertitore integrato. Anche l’aspetto del dialer telefonico è cambiato, così come quello della tastiera, che ora integra un joystick (comodo soprattuto per chi ha telefoni con schermi grandi da 6” o più), e di Cortana, con nuova font e struttura.

5) Nuove app e design semplificato

Tra le nuove app ci sono File Explorer e Photos. File Explorer è un’evoluzione dei “Files” e consente di gestire i dati contenuti nei device. Photod è la prima app per Windows 10 uguale sia per pc che per smartphone. Consente di creare album e la stessa organizzazione delle fotografie è migliorata, con le foto che arrivano da OneDrive integrate all’interno dello stream principale ma segnalate da una nuvoletta, nell’ottica di semplificare la user experience.

L’anteprima dedicata agli smartphone non includeva nulla relativamente al nuovo browser, Project Spartan, con Cortana integrato, che segna la fine di Internet Explorer. Anche l’integrazione con Skype non è ancora stata mostrata. Questa è solo un’anteprima, per vedere tutte le funzioni e il prodotto finito bisogna avere ancora un po’ di pazienza.

Cecilia Cantadore

 


Anteprima Windows 10 smartphone, le 5 novità tecniche - Ultima modifica: 2015-02-18T08:30:43+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!