Apple iPad 2 Air, il tablet più sottile al mondo (e le altre 4 novità Apple)

Arriva iPad Air 2, il tablet più sottile di sempre, con riconoscimento delle impronte digitali, fotocamera da 8 Megapixel: prezzi da 499 a 829.

by il Testardo

Twitter: @IlTestardoBlog

Twitter: @IlTestardoBlog

L’evento di ottobre è ormai l’appuntamento consolidato per il rinnovamento della linea iPad e infatti arrivano i nuovi iPad Air 2 e iPad Mini 3, come anticipato dai rumors. Avranno il sensore di impronte digitali e consentiranno di fare acquisti online direttamente dal device. Da oggi disponibile il sistema operativo OsX Yosemite e, dal 20 ottobre, l’aggiornamento 8.1 di iOS 8. Da lunedì negli Stati Uniti debutta Apple Pay

Ma andiamo con ordine, i due nuovi iPad presentano caratteristiche più che interessanti. Scopriamoli meglio nel dettaglio, con tanto di prezzi al seguito.

L’Apple iPad Air 2 è spesso solo 6,1 millimetri, il che rende l’iPad Air 2 il tablet più sottile sul mercato. È ora disponibile anche in oro e argento. Il tablet è spinto da un chipset Apple A8X personalizzato, con architettura a 64 bit, che è una versione di A8 realizzata appositamente per la famiglia iPad.
Il sensore di impronte digitali TouchID non manca, lo stesso che troviamo nell’iPhone, quindi c’è il supporto per Apple Pay (disponibile dal 20 ottobre negli USA).
L’iPad 2 Air ha una fotocamera da 8 megapixel F/ 2,4 e registra video Full HD a 1080p. La fotocamera può scattare video time-lapse, video slow-motion 120fps e la modalità burst è supportata. C’è anche un secondo microfono per consentire la registrazione audio stereo.
Per la prima volta che capacità fotografiche dell’iPad superano quelle dell’iPhone. Il tablet di Apple era sempre stato indietro o a pari con la tecnologia fotografica dell’iPhone, adesso lo supera con una fotocamere che vanta una risoluzione più elevata: 8 megapixel, contro 5.

Il nuovo iPad mini 3 ha un po’ deluso, con una breve apparizione sul palco di Cupertino, che secondo alcuni potrebbe risentire dell’arrivo sul mercato dell’iPhone 6 Plus, che è di fatto un phablet. Il Mini 3 ha un nuovo retina display, una fotocamera posteriore da 5 megapixel capace di registrare video in hd e il riconoscimento di impronte digitali Touch Id. . Il prezzo, come per l’Air 2, è di 100 dollari superiore al modello precedente nei vari tagli: parte da 499 $ per arrivare agli 829 del modello Wi-Fi più 3G da 128 GB. Lo stesso vale per l’iPad Mini 3 che parte da 399$ e arriva a 729 dollari per la versione con Wi-Fi e 3G da 128 GB di memoria. Entrambi i modelli montano il Touch ID per il riconoscimento delle impronte digitali.

Apple ha dichiarato “Il nostro obiettivo è sempre stato quasi paradossale: volevamo che l’iPad fosse estremamente potente, ma allo stesso tempo così sottile e leggero che quasi non ti accorgi di averlo con te. Un dispositivo che ti fa fare cose straordinarie senza mai essere d’ingombro. iPad Air 2 è tutto questo, e anche qualcosa in più.”

L’iMac da 27 pollici con display 5K è realtà

https://youtu.be/jZ5n6sxZyEQ

Dopo i nuovi iPad Air 2 e iPad mini 3, Apple ha ufficializzato anche l’incredibile iMac da 27 pollici con schermo 5K .
Questo iMac è senza ombra di dubbio il miglior all-in-one mai approdato sul mercato . Fiore all’occhiello di Apple, il Mac da 27 pollici è stato aggiornato con nuovi componenti, tra cui uno schermo da 5.120×2.880 pixel, il doppio della risoluzione degli attuali iMac.
Il processore è un Intel Core i5 quad-core a 3,5GHz (Turbo Boost fino a 3,9GHz), configurabile anche con un Intel Core i7 quad-core a 4,0GHz (Turbo Boost fino a 4,4GHz). La RAM a disposizione è pari a 8 GB (2×4 GB DDR3 a 1600MHz), espandibile a 16 GB o 32 GB. Il disco rigido Fusion Drive è da 1 TB, configurabile con Fusion Drive da 3 TB, oppure con unità flash (SSD) da 256 GB, 512 GB o 1 TB.
Per gli amanti della grafica troviamo una AMD Radeon R9 M290X con 2 GB di memoria GDDR5, configurabile con AMD Radeon R9 M295X con 4GB di memoria GDDR5. È disponibile per l’acquisto ad un prezzo non certo alla portata di tutti, ovvero 2.629€.

Yosemite e iOS 8.1
Il nuovo sistema operativo di Apple, OsX Yosemite, presentato lo scorso giugno, sarà scaricabile da oggi gratuitamente. Annunciato anche un aggiornamento di iOS 8.1 (update dell’8), per iPhone e iPad, disponibile dal prossimo 20 ottobre.

Tim Cook ha anche annunciato l’attivazione del nuovo sistema di pagamento Apple Pay dal prossimo lunedì, 20 ottobre, ma solo per il mercato statunitense: grazie alla collaborazione con i principali fornitori di carte di credito, il supporto di 500 banche e l’interesse crescente di numerose grandi aziende, Apple Pay dovrebbe permettere di lasciare le carte di credito nel portafogli, o addirittura a casa: «Sarà una cosa grande e cambierà il nostro modo di pagare», ha spiegato un entusiasta Cook.

Meno entusiasta, invece, la reazione iniziale della Borsa americana, con Wall Street che ha accolto tiepidamente l’arrivo dei nuovi prodotti e il titolo Apple che ha subito una momentanea flessione dell’1,32%. Intanto Tim Cook ha annunciato che l’iPhone 6 ha fatto registrare, nel primo mese, il più alto numero di ordini di sempre.

Come al solito, staremo a vedere, chi avrà ragione.




Apple iPad 2 Air, il tablet più sottile al mondo (e le altre 4 novità Apple) - Ultima modifica: 2014-10-17T06:44:40+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!