Arrow University 2014, il nuovo nome della formazione

Arrow University: Il nome è cambiato dopo l’acquisizione di Computerlinks, ma conserva immutate tutta la sua qualità per la formazione dell’IT.

Il nome è cambiato dopo l’acquisizione di Computerlinks da parte di Arrow, ma la sua University conserva immutate tutta la sua qualità di punto di riferimento per la formazione dei professionisti dell’IT.
Quella del 2014 è la prima University targata Arrow, dopo l’acquisizione di Computerlinks da parte di Arrow Electronics.

Arrow-University“L’edizione 2014 di University è l’ennesima conferma del nostro impegno verso il canale, che si è ulteriormente rafforzato dopo l’acquisizione”, spiega Federico Marini (Managing Director di Arrow ECS in Italia) e poi a proposito della nuova veste dell’azienda commenta, “stiamo crescendo in maniera importante, anche con dei clienti nel mondo storage, un ambito che siamo interessati a potenziare per diventare un player importante, in un futuro vorremmo essere più presenti anche nel cloud. L’obiettivo immediato è aumentare il portafoglio clienti, l’anno scorso avevamo poco più di 1.000 clienti, puntiamo ad arrivare 1.100. Il business model non è cambiato, ora facciamo parte di un’azienda enorme, con nuove sfide e nuove cose da imparare, ma il lavoro è lo stesso”.
Come testimoniano i dati, al momento la sicurezza rimane il core business, “il Dns è l’anello debole delle infrastrutture di Rete, ci sarà sempre maggiore richiesta di soluzioni di protezione su questo versante”, spiega Maurizio Desiderio (Sales Director di Infoblox) uno dei partner presenti all’evento, “il pericolo è dato da attacchi molto precisi, noi forniamo soluzioni hardware che proteggono da questi attacchi con manutenzione e aggiornamenti tramite cloud”.

Il Mercato

“Un’indagine recente dell’Europol ha quantificato in 291 miliardi di euro nel mondo i proventi della criminalità informatica nel 2014 a livello mondiale, più di quelli del traffico droga” spiega David Gubiani technical manager di Check Point Software Technologies alla Arrow University (8 ottobre 2014 a Quaranta di Pescantina, Verona), una giornata dedicata al confronto sull’andamento e le strategie di mercato e i nuovi trend in continua evoluzione dei maggiori player del settore IT.
La sicurezza rimane il trend più significativo nel nostro mercato, “l’aumento delle infezioni è in crescendo, non c’è ancora molta consapevolezza al riguardo, ma gli sviluppi in Italia per la nostra azienda sono buoni” conclude Gubiani.

Il Dialogo
Marco D’Elia (Country Manager di Sophos Italy) a Pescantina ci ha spiegato invece come Sophos intende “continuare l’integrazione delle componenti della nostra offerta su unica piattaforma di sicurezza. Le componenti sono frutto di varie acquisizioni fatte nel corso degli anni, ma ora queste tecnologie si parleranno tra loro e l’offerta sarà modulare”.
“Il nostro è un approccio di difesa customizzato, aumentano i rischi di attacchi mirati e noi vogliamo offrire gli strumenti adatti per difendersi” testimonia Denis Cassinerio (Senior Channel Sales Manager Trend Micro), che aggiunge a proposito di Trend Micro, “in un contesto di mercato recessivo, la filiale italiana cresce, il lavoro che stiamo facendo ci permette di parlare con i clienti e capire le loro esigenze”.
Ci parla del rapporto con i clienti anche Giampaolo Sticotti (Channel sales director presso arcserve): “Con i partner facciamo attività gratuita di formazione, l’approccio non è di tipo impositivo, quando raccogliamo adesioni organizziamo corsi ad hoc. Assieme ad Arrow realizziamo anche dei pacchetti mirati d’attività per i clienti dei partner, portiamo in Italia le nostre tecnologie tramite una divisione dedicata specificatamente al canale”.

Lino Garbellini


Arrow University 2014, il nuovo nome della formazione - Ultima modifica: 2014-10-10T12:35:42+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!