Bonus rottamazione TV: sconto del 20% fino a 100 euro, senza Isee e cumulabile

Residenza in Italia, rottamazione di un televisore antecedente al 22 dicembre 2018 e in regola con il pagamento del canone RAI le principali condizioni per averlo

Con il decreto firmato dal ministro Giancarlo Giorgetti (pubblicato in Gazzetta ufficiale) dal 23 agosto sarà possibile richiedere il bonus rottamazione TV per l’acquisto di televisori compatibili con i nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terreste Dvbt-2/Hevc Main 10. Nel decreto è contenuto anche il modulo per richiedere l’incentivo da consegnare al rivenditore o in una isola ecologica autorizzata.

Il bonus consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore (comprensivo di Iva), fino a un massimo di 100 euro, che si ottiene rottamando apparecchi tv che non saranno più idonei ai nuovi standard tecnologici. Il decreto Sviluppo economico-Economia prevede inoltre esplicitamente che il bonus sia cumulabile con quello previsto dal decreto interministeriale 18 ottobre 2019 per l’acquisto di un televisore o di un decoder in linea con i nuovi standard televisivi. L’importo è però ridotto a 30 euro o al minore valore pari al prezzo di vendita se inferiore.

Bonus rottamazione TV, come ottenerlo

rete tv illegale

A differenza del Bonus TV di 50 euro per l’acquisto di TV e decoder, il nuovo Bonus rottamazione TV si rivolge a tutti i cittadini (non c’è il vincolo ISEE), ma è possibile ottenere lo sconto del 20% (fino ad un massimo di 100 euro) solo con la consegna di una vecchia TV (acquistata prima del 22 dicembre 2018) al rivenditore o al centro di raccolte RAEE del comune. I due contributi sono comunque cumulabili.

Per ottenere il bonus è chiaramente necessario essere residenti in Italia, ed essere in regola con il pagamento del canone Rai. L’apparecchio acquistato deve essere nell’elenco del ministero dello Sviluppo economico delle apparecchiature idonee. Spetta un solo bonus per l’acquisto di un solo apparecchio per ogni utente identificato dal codice fiscale.

Nuovo Digitale Terrestre: le date dei passaggi tecnologici a livello nazionale

Saranno finanziate tutte le richieste pervenute entro il 31 dicembre 2022, con un budget complessivo disponibile pari a 250 milioni di euro. Da sottolineare che qualora non si intenda portare il televisore rottamato al rivenditore presso cui si acquista il nuovo modello, è possibile portare la vecchia tv presso un’area ecologica autorizzata. In questo caso si spiega che: “Un modulo certificherà l’avvenuta consegna dell’apparecchio, con la relativa documentazione per richiedere lo sconto sul prezzo di acquisto“.


Bonus rottamazione TV: sconto del 20% fino a 100 euro, senza Isee e cumulabile - Ultima modifica: 2021-08-09T08:02:09+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!