Ecco il modo migliore per avere subito un Apple Watch

Il modo più sicuro e veloce di avere un Apple Watch è ordinarlo online, dall’Apple Store. Le prenotazioni inizieranno ufficialmente il 10 Aprile alle 8:01

Angela Ahrendts / Apple

Angela Ahrendts / Apple

È stata direttamente Angela Ahrendts, vicepresidente di Apple a capo deggli store, a svelare come avere subuto un Apple Watch.
Angela ha mandato un video a tuttii dipendenti Apple per spiegare le modalità di acquisto del gioiello da polso, chiedendo che la cosa rimanesse segreta. Ma nell’era di Internet i segreti si mantengono a fatica. Tant’è che la notizia è trapelata.
Il modo più sicuro e veloce di avere un Apple Watch è ordinarlo online, dall’Apple Store. Le prenotazioni inizieranno ufficialmente il 10 Aprile alle 8:01 (orario inglese, forse perché la Ahrendts è  molto legata all’Inghilterra, essendo stata il Ceo di Burberry), ovvero alle 9:01 in Italia, le 12:01 in Usa (New York). Anche chi si recherà in uno store, di fatto, dovrà fare una prenotazione online.
Implicitamente si dice che andare in un Apple Store il 10 aprile non sarà probabilmente il modo migliore per ottenere un Apple Watch – si sarà in grado di fissare un appuntamento, e bisognerà poi tornare. In pratica il 10 aprile è il giorno in cui si potrà prenotare un appuntamento per provare un orologio. Se le volte subito meglio prenotarlo online.

Il video si intitolava: “Keep it confidential – a message from Angela”, ma qualcuno ha raccontato tutto.
Angela Ahrendts realizza un video per i dipendenti ogni settimana, un messaggio normale per ricordare ai dipendenti della società cosa aspettarsi da Apple e come prepararsi per i nuovi prodotti e iniziative. Questa volta però le attese sono così alte e le indicazioni così precise che il video ha superato i confini dell’azienda.


Ecco il modo migliore per avere subito un Apple Watch - Ultima modifica: 2015-04-08T09:15:45+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!