Google interrompe lo sviluppo della auto a guida autonoma

Google ha riorientato i propri sforzi nei confronti dello sviluppo di vetture a guida autonoma senza volante e pedali e punta ad auto più tradizionali

Google ha riorientato i propri sforzi nei confronti dello sviluppo di vetture a guida autonoma senza volante e pedali, secondo informazioni ottenute grazie a fonti molto vicine alla società. L’azienda ha fatto sapere di essere in partnership con case automobilistiche, ma puntando ad una produzione di auto più convenzionali al fine di lanciare un servizio di ride-sharing autonomo già entro la fine del prossimo anno.
Fiat Chrysler sta producendo un nuovo prototipo di veicolo per Google sulla base del minivan Pacifica; se il test dovesse avere esito positivo, potrebbe venir utilizzato per alcuni servizi di tipo commerciale. Le due società hanno annunciato una partnership per sviluppare minivan a guida autonoma già nello scorso mese di maggio.
Il CEO di Alphabet Larry Page e il CFO Ruth Porat dovrebbero essere dietro alla decisione di invertire la rotta, convinti del fatto che il piano esistente di autoprodurre da zero una nuova auto – senza volante – sia pressoché impraticabile. Quanto è stato riferito appare come una mossa controversa all’interno divisione guida autonoma di Google X, conosciuta come Chaffeur, infatti il co-fondatore di Google, Sergey Brin, da sempre si è detto favorevole all’idea di sviluppare una macchina da capo a piedi.
Ci si aspetta che Google fornisca ulteriori notizie sulle auto a guida autonoma, noi vi terremo aggiornati.


Google interrompe lo sviluppo della auto a guida autonoma - Ultima modifica: 2016-12-14T15:40:28+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!