HP ZBook 14: la workstation più sottile che c’è

HP ZBook 14 e 15u sono le tecnologie di ultima generazione presentate da HP, notebook che coniugano una workstation con la portabilità di un Ultrabook

HP ZBook 14 e 15u sono le tecnologie di ultima generazione presentate da HP, una serie di notebook che coniugano la funzionalità di una workstation mobile con la portabilità di un Ultrabook. Con un’attenzione speciale al design, lucido ed elegante, queste workstation sono personalizzabili, in grado garantire alte performance soprattutto in ambito grafico 3D professionale. 
La Workstation virtuale HP DL380z fornisce l’esperienza di una workstation, sicura e ottimizzata, utilizzabile da qualsiasi device. Il software HP Remote Graphics (RGS) 7.1 offre una ricca serie di applicazioni grafiche.

“Queste nuove workstation Ultrabooks dimostrano il nostro continuo impegno per un target di utilizzatori professionali” ha affermato Ori Bergman, director, Commercial and Retail Solutions, Printing and Personal Systems Group, HP EMEA. “Le workastation mobile, desktop e virtuali di HP sono i motori di sviluppo per aziende in tutto il mondo”.
Entrambi i modelli ZBook Mobile Workstation sono dotati di memoria da 16 GB e storage da 1.25 TB. Gli Ultrabook vantano rispettivamente display da 14 e 15,6 pollici con processori Intel Core di quinta generazione Broadwell accoppiati a grafica AMD FirePro, il sistema operativo è Windows 8.1.
Il passaggio dal 2D al 3D ha portato ha un’esplosione di contenuti digitali e a una nuova domanda di strumenti per grafica e video. La serie Z si rivolge a professionisti che svolgono film/video editing, graphic design, CAD, architettura e non solo.
 HP ZBook 14 e 15u sono già disponibili sul mercato al prezzo, rispettivamente, di €1,289 e €1,335, mentre HP Remote Graphics Software 7.1 è atteso per aprile 2015.
C.C.


HP ZBook 14: la workstation più sottile che c’è - Ultima modifica: 2015-01-14T06:20:57+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!