L’ABC dei computer: Atanasoff Berry Computer

È il primo computer digitale totalmente elettronico: si chiamava Atanasoff Berry Computer, ma tutti lo conoscono come ABC

È il primo computer digitale totalmente elettronico: si chiamava Atanasoff Berry Computer, ma tutti lo conoscono come ABC e non potrebbe esserci un nome più azzeccato perché il computer creato da John Vincent Atanasoff e Clifford E. Berry, presso l’Iowa State University, faceva tre cose che poi hanno caratterizzato tutti i computer successivi.
Computer si caratterizzava per l’utilizzo dei numeri binari per rappresentare i dati; tutti calcoli i erano effettuati attraverso circuiti elettronici e non con ingranaggi come avveniva nelle macchine precedenti: il sistema è suddiviso in due sottosistemi separati: quello che si occupava dell’elaborazione dei dati e quello dedicato alla memorizzazione. Veniva quindi introdotto un concetto fondamentale la distinzione tra dati e istruzioni.
L’ABC è del 1939 pesava ben 320 kg, utilizzava 80 valvole termoioniche e 31 thyratron.
Atanasoff Berry Fu costruito per fare calcoli complessi, una sorta di gigantesca calcolatrice le equazioni lineari. Del prototipo originale non è rimasto nulla, se non una scheda di memoria. Nel 1997 è stata ricostruita una replica fedele ora esposta al Museo di Storia dei Computer in California.


L’ABC dei computer: Atanasoff Berry Computer - Ultima modifica: 2015-10-16T07:21:59+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!