QNAP Italia: 10 anni e ancora voglia di stupire

SOHO, SMB e, per la prima volta, Enterprise: le novità dal prossimo futuro software e hardware di Qnap sono soluzioni ad hoc per i professionisti del NAS


SOHO, SMB e, per la prima volta, Enterprise: le novità dal prossimo futuro software e hardware sono soluzioni ad hoc per i professionisti del NAS. Toccabili presto con mano in occasione di un roadshow nelle principali città italiane

di Sara Fevola

Dinamismo ed entusiasmo: ecco quanto traspare dall’incontro con Tony Chou, Regional Sales Manager e Alvise Sinigaglia, Business & Development Manager di QNAP per illustrare i risultati ottenuti in 10 anni di attività in Italia e per presentare le novità lanciate allo scorso Computex a Taipei. L’azienda taiwanese non può che ritenersi soddisfatta dei risultati ottenuti in un decennio nel nostro Paese. Infatti, a livello di market share, lo stivale copre una quota di mercato pari al 38% (riferita a prodotti NAS da 2 a 16 bay), posizionandosi al terzo posto in Europa con un fatturato di 10 milioni di euro, dietro solo a Germania e Regno Unito. Il segreto di questo successo è da ricercarsi anche nei continui investimenti R&D, comparto che, come ricorda Alvise Sinigaglia, “è composto da ben 350 risorse che ci permettono di proporre soluzioni ad hoc ai nostri clienti e anticipare le loro necessità”. Proprio la capacità di leggere le esigenze del mercato NAS e proporre soluzioni di innovazione tecnologica ha permesso a QNAP di chiudere Computex con il pieno di novità software e hardware sia per i mercati consumer, professionisti e SMB, sia per il segmento enterprise.
A livello software, QNAP implementa la propria architettura QTS 4 con nuove funzioni: una GUI semplificata, l’aggiunta di snapshot, l’introduzione di Qsync 2.0, una HD station 3.0 e la possibilità di effettuare una ricerca dati con Qsirch. Altro fattore importante è la virtualizzazione server/desktop. Per sviluppatori e studenti, poi, QNAP ha creato un sistema di container station 1.0 con l’obiettivo di introdurre un sistema di light virtualisation anche per questo target. L’ambiente creato intorno all’architettura QNAP è sicuro, veloce e in grado di supportare Windows, Linux, UNIX e Android.
Attenzione utenti Apple: QNAP ha importanti novità anche per voi. NAS TVS 871T è l’unico prodotto DAS/NAS/iSCASI SAN sul mercato ad avere una connessione Thunderbolt. Frutto di una partnership con Intel, è un chiaro messaggio per tutti coloro che lavorano con file video, animazione 3D e immagini di grandi dimensioni. Sul versante della sicurezza, TVS-871T mette a disposizione una crittografia completa in modalità AES a 256-bit. Appuntatevi anche del nuovo TS 563 turbo, nato insieme ad AMD (che ha ottimizzato i processori per adattarli all’hardware QNAP) per il segmento entry level SMB. Predisposto con una scheda singola da 10 Gb, ha 5 bay ed è upgradabile fino a 16 Gb di RAM. TS 453 Mini è invece un sistema di storage 4 bay pensato per gli studi professionali, come quelli di architettura o commercialisti che stanno approcciando il mondo NAS e che strizza l’occhio anche al design. E arriviamo a uno degli obiettivi più importanti per QNAP: l’apertura al mercato enterprise con la serie ES. La soluzione NAS pensata è 16 bay dual controller con ridondanza hardware e sistema ZFS. Se volete toccare con mano e sperimentare le soluzioni QNAP, è in arrivo tra settembre e ottobre un roadshow nelle principali piazze del Belpaese: Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Bari.


QNAP Italia: 10 anni e ancora voglia di stupire - Ultima modifica: 2015-07-11T08:30:52+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!