Grace Murray Hopper è stata la prima al mondo a creare un compilatore, era nel team che sviluppato l’Eniac, il primo computer digitale del mondo, i suoi studi hanno dato vita al linguaggio di programmazione Cobol, di cui è considerata la “nonna”, non solo. È lei che inventato la parola “Bug” per indicare un difetto nei software. Grace, nata a New York nel 1906, era una Hacker, nel senso più puro del termine: già da bambina smontava gli orologi a pendolo per capirne il funzionamento e crea giochi con un kit da meccanico. Si laurea in matematica e la insegna, nella seconda guerra mondiale si arruola come volontaria della marina denominato WAVES (Women Accepted for Voluntary Emergency Service). Diventa la terza programmatrice del computer Mark I un super computer dell’epoca per calcolare la traiettoria dei missili. Crea il primo compilatore al mondo il sistema A-0 nel 1952, che diventa un prodotto commerciale (Flow-Matic) nel 1955 che diviene il modello per lo sviluppo del Cobol. Diceva Grace Murray Hopper : “Le donne finiscono per essere davvero delle brave programmatrici per una ragione in particolare. Sono abituate a portare a termine le cose, mentre gli uomini non lo fanno molto spesso”. Muore nel 1992

La nonna del Cobol ultima modifica: 2013-09-19T10:03:40+00:00 da Francesco Marino
IQ Test WIFI

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!