Messaggi che si autodistruggono, Whatsapp testa la funzione

Sarebbe in arrivo una funzione che aggiungerebbe un timer sui messaggi in modo tale da farli scomparire

Dopo il tema scuro disponibile da pochi giorni, Whatsapp testa una funzione dei messaggi che si autodistruggono, una caratteristica presente in molti altri programmi e che permette di inviare contenuti, che, dopo un determinato periodo di tempo si cancelleranno da soli. Stiamo naturalmente riferendoci alla possibilità di scrivere una chat oppure inviare un qualsiasi file oppure audio a un contatto oppure a un gruppo decidendo di impostare un timer di autodistruzione che lo rende non più accessibile una volta che il countdown raggiunge lo zero.

Con l’ultima anticipazione pubblicata dai sempre ben informati di Wabetainfo, siamo dinnanzi a quel che gli utenti davvero vogliono, qualcosa che peraltro è offerto già da tempo immemore su app come Snapchat e più di recente anche su Telegram oppure Messenger di Facebook.

 

messaggi che si autodistruggono whatsapp

Messaggi che si autodistruggono? Il funzionamento è molto semplice, su chat private o normali, si può impostare un timer su un elemento che lo porti a cancellarsi per sempre dopo un’ora, un giorno, una settimana, un mese oppure un anno. Qual è l’utilità di questo? Ci sono varie applicazioni possibili che vanno da contenuti “privati” a una semplice pulizia di conversazioni fiume che possono così rimanere snelle anche dopo mesi e mesi, se non anni.

Quando arriverà al grande pubblico? Non si può dare al 100% sicuro che davvero verrà implementato, ma è davvero da troppo tempo che la funzione è effettivamente nelle versioni beta, dunque si può essere ottimisti su una sua uscita allo scoperto entro questo anno.

 


Messaggi che si autodistruggono, Whatsapp testa la funzione - Ultima modifica: 2020-03-20T11:03:12+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!