Nielsen Social Media Report 2016

Ecco il Social Media Report 2016 di Nielsen non sono i Millennial i più assidui sui social, ma bensì la Generazione X, di età compresa tra i 35 e i 49 anni

I social media sono una delle più grandi opportunità delle quali le società di ogni tipo di industria possano godere per connettersi direttamente con i consumatori, per questo è importate i Social Media Report 2016 di Nielsen. Si scopre – attraverso i dati Nielsen – che chi usa i social media è- tendenzialmente – molto più ricettivo, in particolare lo è chi trascorre almeno 3 ore sui social.
Ma cerchiamo di scoprire chi sono per davvero i media advocate (ovvero chi sostiene fervidamente i social).

Nielsen Social Media Report 2016, dati a sorpresa

non sono affatto i Millennial quelli che usano maggiormente i social, ma bensì la Generazione X, ovvero quegli utenti di età compresa tra i 35 e i 49 anni, che stanno sui social almeno 7 ore alla settimana, contro le 6 dei Millennial.
Le donne trascorrono circa il 25% del loro tempo online, a differenza degli uomini che ne trascorrono il 19%, e sembra che abbiano una predilezione per la consultazione di Facebook la domenica mattina e nella prima serata. Scoprire chi utilizzi i social maggiormente è un buon inizio per ipotizzare una strategia che si connetta a loro facilmente e che comprenda anche i motivi che spingono a connettersi e al modo attraverso il quale preferiscano farlo.

Social Media Report 2016: sui social per scoprire prodotti

Secondo i dati Nielsen, il 39% di coloro che usano pesantemente i social media crede che scoprire nuovi prodotti e servizi sia parte integrante dell’utilizzo dei social network. Se le aziende riuscissero a semplificare il modo attraverso il quale chi usa i social possa fruire dei loro prodotti e servizi, questi potrebbero anche essere coinvolti in recensioni imparziali. Il 35% degli utenti potrebbe avvalersi di sconti speciali, accedere a offerte esclusive o anche coupon. Ma più di ogni altra cosa, i brand hanno bisogno di semplificare il modo in cui i potenziali sostenitori possano mostrare il loro sostegno. Il 29% degli utenti ritengono che sostenere le loro aziende preferite o i marchi cui sono più legati sia molto importante, ragion per cui hanno bisogno che diventi facile poter condividere via Facebook e Twitter.
Quando invece si parla di televisione, l’industria dovrebbe tenere in considerazione questo stesso gruppo, ovvero le donne della Generazione X, rendendo loro dei potenziali advocate. Il 61% degli utenti donna Facebook interagisce via social per qualcosa che è stato visto in TV.
Social e TV
Quando si vogliono connettere i social con l’audience televisivo, bisogna tenere a mente che utilizzare dispositivi multipli nello stesso momento sia assolutamente normale, e raggiungere parte degli advocate mentre un trasmissione è in onda, significa catturare ancora di più la loro attenzione e il loro coinvolgimento.
Ci si sta impegnando molto nel ricercare la parola chiave perfetta, parola che diverrà l’hashtag prediletto via social, ma si deve pensare che un termine solo non basti, bisognerà ampliare il raggio d’azione coinvolgendo nomi di personaggi famosi, sportivi o attori. Come trovare, quindi, le donne della Generazione X online? Semplicemente concentrandosi su quello che stanno guardando in tv.

2016 Nielsen Social Media Report


Nielsen Social Media Report 2016 - Ultima modifica: 2017-01-19T10:30:10+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!