Avete un’idea geniale? Quirky la produce e versa il 30%

Basta avere una buona idea, anzi un’idea geniale e Quirky la ingegnerizza, la produce, la mette in vendita e ti paga (il 30%)

Il modo più semplice per trasformare una grande idea in un prodotto reale. Questo è Quirky, molto più di un sito: un sistema che prende le idee per nuovi prodotti, le ingegnerizza, le finanzia, le produce e le vende, versando il 30% all’inventore.
Nato nel 2009 Quirky ha una storia di successi alle spalle e nasce da un’idea molto diversa rispetto ai siti di crowdfunding come kikstarter.com
Nel caso crowdfunding l’inventore chiede ai futuri di clienti di prefinanziare l’idea e si occupa direttamente dell’ingegnerizzazione e della produzione.
Nel caso di Quirky l’inventore sottopone l’idea, se viene valutata positivamente si passa alla fase realizzativa. Tutti gli oneri e i rischio sono a carico di Quirky, all’inventore non rimane che aspettare e vedere il suo prodotto realizzato e distribuito e per il quale incasserà il 30% del valore delle vendite online e il 10% delle vendite attraverso i canali tradizionali. Fino ad oggi il sito ha distribuito agli inventori 2 milioni di dollari.

Il fondatore, Ben Kaufman, ha creato tutto questo per portare prodotti molto innovativi sul mercato e l’idea funziona alla grande. Quirky riceve circa 2.000 proposte per nuovi prodotti alla settimana, e i successi mondiali sono ad oggi 79: 79 idee che ora sono oggetti venduti in tutto il mondo.
La selezione è dura: sono centinaia i prodotti che vengono selezionati e che passano al reparto design, solo qualche decina poi viene prodotta.
Il prodotto di maggior successo è ad oggi “Pivot Power” una presa snodata che può assumere diverse forme.
Sottoporre un’idea è facilissimo basta visitare il sito http://www.quirky.com

 

 

Pivot Power, un successo

Cordies, reggi-cavo


Avete un’idea geniale? Quirky la produce e versa il 30% - Ultima modifica: 2013-03-11T17:36:39+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!