Instagram e la lotta contro il bullismo: due nuove funzioni in arrivo

Intelligenza artificiale e restrizioni per combattere le molestie dei bulli online: così Instagram continua a difendere i suoi utenti.

La piattaforma dedicata a foto e storie fa un passo in avanti nella battaglia contro il bullismo: in arrivo due utili funzionalità per scoraggiare il fenomeno.

Notifica bullismo Instagram

Il cyberbullismo è un problema molto attuale e piuttosto grave, che permette a individui senza scrupoli di molestare le proprie vittime anche nell’ambiente digitale.
Episodi di bullismo sono, purtroppo, molto popolari in special modo tra gli adolescenti, e con la massiccia diffusione di internet e dei social network, gli atti di molestia assumono una connotazione ancora più pericolosa, causata del senso di sicurezza che si prova nascondendosi dietro ad uno schermo.

Di questa triste realtà, i giganti del settore digitale sono a conoscenza, e da anni si impegnano per provare a scoraggiare le molestie: è il caso di Instagram, che fa ricorso a sistemi di intelligenza artificiale per ridurre gli episodi di bullismo all’interno del proprio ecosistema.

Con un post sul blog ufficiale, Adam Mosseri, capo di Instagram, ha annunciato l’introduzione di due novità che potrebbero rivelarsi davvero utili nella lotta contro i cyberbulli.

Advertising

“Possiamo fare di più per prevenire il bullismo su Instagram” scrive Mosseri, “e possiamo fare di più per aiutare le vittime del bullismo a difendersi da soli. Oggi annunceremo una nuova funzionalità su entrambi i fronti. Questi strumenti si fondano su una profonda comprensione del modo in cui le persone fanno atti di bullismo, e su come le vittime rispondono al fenomeno su Instagram, ma sono solo due passi di un cammino molto lungo.”

Le due funzioni anti-bulli

In primo luogo, il capo di Instagram spiega come la piattaforma stia rilasciando un nuovo strumento per scoraggiare la pubblicazione di commenti offensivi. La funzione, che fa ricorso all’intelligenza artificiale e al riconoscimento delle possibili molestie, invia una notifica al bullo prima della pubblicazione del commento, invitando a rivedere quanto scritto.

“Dai primi test di questa funzione, abbiamo scoperto che incoraggia alcune persone a cancellare i loro commenti” – afferma Mosseri “e a condividere qualcosa di meno violento, una volta che hanno avuto la possibilità di rifletterci su.”

In secondo luogo, il team di Menlo Park si è occupato di fornire alle vittime di bullismo un modo per difendersi da soli. Dal momento che la maggior parte delle vittime sono adolescenti, e che in molti casi gli stessi temano ripercussioni soprattutto se hanno occasione di contatto con il bullo anche nella vita reale, spesso evitano di denunciare i molestatori o di bloccarli sul social network.

Per questo motivo, è stata messa a punto una nuova funzione chiamata “Restrict”, che potrebbe corrispondere in italiano a “Limita” o “Silenzia”, e si tratta di una restrizione che limita l’azione e i relativi danni del bullo.

Restrizioni bullismo Instagram

Nello specifico, i commenti offensivi del molestatore non saranno visibili ad altre persone se non a se stesso e alla vittima, e il bullo non potrà sapere quando quest’ultima sarà online.

“È nostra responsabilità creare un ambiente sicuro su Instagram” – conclude Mosseri – “Questa è stata per noi una priorità importante, e stiamo continuando a investire per capire come affrontare meglio questo problema”.


Instagram e la lotta contro il bullismo: due nuove funzioni in arrivo - Ultima modifica: 2019-07-10T07:37:15+00:00 da Maria Grazia Tecchia

Giornalista, blogger e content editor. Ha realizzato il sogno di coniugare le sue due più grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Esperta di comunicazione online, da anni realizza articoli per il web occupandosi della tecnologia a più livelli.

Zyxel Channel HUB

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!