Oculus Rift compie un anno, Facebook è leader nella VR

Nel bene e nel male, Oculus Rift di Facebook è stato sotto i riflettori più di chiunque altro nell’ambiente VR e – probabilmente – continuerà a rimanerci.

Nel bene e nel male, Oculus Rift di Facebook è stato sotto i riflettori più di chiunque altro nell’ambiente VR e – probabilmente – continuerà a rimanerci. La società è stata acquisita da Facebook per $ 2 miliardi nel 2014. E da allora, l’azienda ha complicato la vita a Facebook.

Vediamo cosa è accaduto …
• Il rilascio di Rift è stato posticipato più volte e poi ha avuto problemi in fase di lancio
• Il fondatore, Palmer Luckey, è stato coinvolto in uno scandalo politico e da allora è scomparso dalla scena pubblica
• Il CEO, Brendan Iribe, si è dimesso nel bel mezzo della riorganizzazione aziendale
• Il capo del team di Computer Vision di Oculus è stato arrestato per sesso con minorenni
• Oculus ha perso una causa chiave ed è stata costretta a sborsare mezzo miliardo di dollari alla ZeniMax Media

Nonostante tutti questi problemi – e sulla scia di Facebook – quasi tutte le società di tecnologia VR hanno dovuto prendere in considerazione la sua strategia, infatti, headset e prototipi sono stati rilasciati da aziende come Google, Samsung, Sony, HTC, Intel, LG, Qualcomm e altri ancora. Le startup simili ad Oculus Rift non guidano più i movimenti dell’intera industria, nemmeno i giganti tecnologici che controllano desktop, mobile e le altre piattaforme.

Nonostante questo scenario, Facebook domina con la sua leadership. La società ha fatto passi significativi nel promuovere una comunità solida di sviluppatori VR e nella vendita ai consumatori dei suoi headset (che sono eccellenti in termini di qualità).

Facebook si è mossa significativamente al di fuori di Oculus. Gli sforzi della società per la costruzione di strumenti per favorire i video a 360 gradi ne sono un esempio. Nel frattempo, l’azienda ha iniziato a impegnarsi indipendentemente da Oculus per definire come possa apparire l’interazione sociale sui sistemi di realtà virtuale. Ma Oculus mostra un’agilità sorprendente negli aggiornamenti delle funzionalità, qualcosa su cui ha senso scommettere.

Zuckerberg sostiene che una realtà virtuale onnipresente sia ancora lontana, ma sembra essere fermamente convinto che l’industria sia a soli 10 anni dalla sua massima espressione.
“Non credo che ci sia una vera strategia per ridurre i tempi da dieci a cinque anni” ha dichiarato Zuck agli investitori “vorrei chiedervi di portare pazienza perché abbiamo intenzione di investire sostanziosamente in questo ambito e non avremo un ritorno diretto per almeno un bel po’ “.

Scommette sul valore a lungo termine, nonostante la società abbia già speso diversi miliardi di dollari per Oculus, ed è noto che ne verranno spesi almeno altri $ 3 miliardi di dollari.

La netta separazione che una volta esisteva tra Facebook e Oculus è già sfocata e il gigante dei social punta ad allineare il proprio marchio principale alla VR. L’azienda ha introdotto una app all’inizio di questo mese per ospitare i suoi video a 360 gradi sulla piattaforma mobile Gear VR.

Oculus Rift sta consentendo al mondo di vivere qualsiasi cosa, ovunque e con chiunque attraverso il potere della realtà virtuale. E la piattaforma Oculus alimenta sia Rift che il Gear VR di Samsung.
Nel corso del 2017 il compito più importante per Facebook sarà quello di continuare a costruire un ecosistema di sviluppatori per Rift sul fronte gaming. A Facebook si deve il merito di aver finanziato gli sviluppatori dei contenuti di gioco più coinvolgenti attualmente presenti sulla piattaforma.

Anche se Oculus Rift non ha ancora comunicato i numeri di vendita, sono in molti a stimare le vendite di Rift con numeri che si aggirano tra le 200-400.000 unità, cifre notevoli se si pensa al fatto che si tratti di un mercato di nicchia rispetto ai boom come Xbox One e PS4 (75 milioni di unità in due).

Alla Developer Conference di Oculus Rift , Zuckerberg ha annunciato che la società ha investito quasi 250 milioni di dollari solo per gli sviluppatori di contenuti con un altro quarto di miliardo era in via di stanziamento. Mentre molti vedono nella social VR un settore chiave a vantaggio di Oculus grazie a mamma FB, non è chiaro fino a che punto il gaming VR progredirà il prossimo anno.
Nel frattempo, Oculus ha tagliato i prezzi dell’headset Rift e del Touch di $ 100 ciascuno e ha migliorato notevolmente i software , nei quali sono stati abbassati i requisiti minimi dei giochi per PC. Oculus sta lavorando anche su un prodotto che rimuoverà completamente i cavi dai giochi per PC: “Santa Cruz” è il prototipo di un headset autonomo che la società punta a migliorare.

Per Facebook, la creazione di hardware standard potrebbe essere la sfida più semplice. Il vero compito sarà indurre un mondo di utenti ad abbandonare lo scetticismo e provare la VR. Oculus può aver avuto un inizio burrascoso con la prima interazione con Rift rispetto a quanto sperato, ma Facebook mostra ancora una visione sorprendentemente equilibrata per questa tecnologia la cui forma finale è ancora ben oltre la linea d’orizzonte.


Oculus Rift compie un anno, Facebook è leader nella VR - Ultima modifica: 2017-04-05T11:05:06+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!