Twitter ha deciso di allontanarsi dal sistema attraverso il quale era possibile fruire dei risultati di una ricerca sulla base di un ordine cronologico e di puntare invece alla popolarità e alla rilevanza dei contenuti, nasce la nuova ricerca Twitter.
D’ora in poi, quando eseguiremo una ricerca utilizzando la search bar di Twitter, ci verranno mostrati di default i tweet ripartiti per ordine di popolarità sulla pagina dei risultati.
Questo cambiamento, con le nuove impostazioni della Ricerca Twitter, ha preso piede già lo scorso settembre, ma è stato ufficializzato soltanto lunedì scorso. Nel caso in cui volessimo ancora vedere i tweet live più recenti su un determinato topic, dovremo selezionare la voce “più recenti”, oppure “foto”, “video”, “Periscope” o “notizie”.

La ricerca Twitter, al servizio della popolarità

In ogni caso, Twitter vuole connotare il social come improntato sulla “popolarità”, a discapito di ciò che avviene in real time e lo fa senza chiarire il concetto di popolarità, che non sempre coincide con autenticità o qualità. Viene meno anche la priorità che si sarebbe potuta attribuire alle informazioni più pertinenti e utili.
I cambiamenti alla timeline di Twitter, già annunciati lo scorso febbraio, danno quindi priorità ai tweet ritenuti migliori, anziché semplicemente mostrare i più recenti.

Il parere di Lisa Huang, ingegnere della ricerca Twitter

Lisa Huang – software engineer del team di ricerca Twitter – ha spiegato la difficoltà di dare priorità ai tweet rilevanti nei risultati di ricerca: “Il nostro team si sta avvalendo del machine learning per decidere in quale ordine far apparire i tweet. I comportamenti social di una persona forniscono una fonte inestimabile di informazioni. Attraverso l’uso di queste informazioni possiamo addestrare i modelli di machine learning a prevedere il grado di coinvolgimento di un Tweet (composto da retweet, like e risposte). In seguito possiamo utilizzare questi modelli per fare un ranking sulla base delle probabilità di coinvolgimento e ciò funge da surrogato al concetto di rilevanza”.
Ma non è affatto semplice, come la stessa Huang fa notare.

Coinvolgere, questo è il problema

Il coinvolgimento da parte di un utente dipende pesantemente da dove un determinato contenuto appaia. In altre parole, faremo un retweet molto più probabilmente se un post apparirà tra i primi risultati delle nostre ricerche.
La diversità dei risultati è un altro aspetto rilevante. Mostrare i tweet che provengono da 5 organi di informazione che condividono lo stesso video non aiuta, ma sulla base di che cosa un profilo merita più visualizzazioni di altri? La Huang fa sapere che il team di ricerca stia ancora lavorando per aggiungere criteri di diversità ai risultati di ricerca.
Ricerca Twitter Social Network

Ricerca Twitter: risulteranno primi i tweet “più popolari” ultima modifica: 2016-12-27T11:00:32+00:00 da Web Digitalic
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!