Twitter ha introdotto lo streaming live di video a 360 gradi integrandoli a Periscope e in quest’ultimo tentativo diventa palese la volontà da parte del social che cinguetta di dare del filo da torcere a Facebook Live.

Periscope e i video a 360 gradi live

La nuova funzionalità, è stata annunciata lo scorso il 21 dicembre, ma non sarà disponibile indiscriminatamente per tutti gli utenti, almeno in questa fase iniziale. Per i video a 360 gradi Verranno infatti selezionati una serie di partner, come ha fatto sapere in un post Alessandro Sabatelli, un ingegnere e progettista di origini italiane che attualmente ricopre il ruolo di direttore VR e AR, già noto nell’ambiente tech per essere stato anche un designer di Apple, ambito in cui si era occupato delle interfacce di iOS, OS X e watchOS, ma anche degli effetti visivi che sono richiamabili da iTunes.

La svolta arriverà dai video a 360 gradi?

Twitter sta faticando per dare una svolta a tutte le difficoltà che la vedono protagonista. Ha rinnovato l’attenzione su news ed eventi live, aree in cui solitamente è Facebook a spiccare. Twitter vuole così impegnarsi per “dare a chiunque la possibilità di creare e condividere idee e informazioni istantaneamente, senza alcuna barriera, raccontando semplicemente quello che accade” citando Sabatelli.

I video a 360 gradi Live rappresentano una delle potenziali chiavi di svolta per migliorare le condizioni generali della società, che – possedendo la video app Periscope – si sta impegnando a integrare nuove funzionalità all’applicazione Twitter, con l’intento di incoraggiare gli utenti ad adottare il nuovo formato. Ma Facebook non resta con le mani in mano e investe significativamente nei video live, sovvenzionando alcuni partner per incentivare la promozione della nuova funzionalità.
C’è un esempio del primo video a 360 gradi, trasmesso in live streaming su Twitter, basterà aprirlo, muovere il cursore del mouse – o se da smartphone spostando il dito – verso l’alto oppure in basso, a destra o a sinistra per scoprire ogni angolazione delle immagini che state guardando.

Twitter prima di Facebook

Anche Facebook punta ai video a 360 gradi, ma questa volta Twitter è arrivato prima, per lo meno sul Live a 360 gradi. Già nel corso del mese di Dicembre Facebook aveva realizzato il proprio primo video a 360 gradi, in collaborazione con alcuni scienziati dello Utah impegnati in ricerche sugli effetti dell’isolamento. Ma non si è trattato di un lancio su larga scala, i partner commerciali e gli inserzionisti avranno la possibilità di accedere a questo servizio soltanto tra alcuni mesi.

In cerca di un rilancio

A differenza di Facebook, che prospera con i suoi 340 miliardi di dollari, Twitter sta attraversando tempi duri. Il social network ha una crescita risicata, perde denaro, ha una pessima reputazione in materia di minacce e persecuzioni di utenti e le azioni sono in calo rispetto ai tempi d’oro del 2014.
Twitter ha anche esplorato l’eventualità di mettersi in vendita, ma senza successo. I potenziali acquirenti, tra cui Salesforce e Disney hanno abbandonato il progetto sul nascere, imputando a Twitter l’ingestibilità delle pratiche come cyberbulliso che diventano autentiche persecuzioni via social.
Inoltre, ci sono stati degli abbandoni illustri dai vertici della società, poco prima di natale il CTO Adam Messinger ha abbandonato la nave, con lui Josh McFarland. Ma si tratta soltanto degli ultimi nomi illustri in un esodo che ha già visto come protagonisti anche Adam Bain e Richard Alfonsi.
Video a 360 gradi Periscope Twitter

Twitter lancia i video a 360 gradi live e sfida Facebook ultima modifica: 2016-12-30T19:29:00+00:00 da Francesco Marino
Cloud Aruba GDPR

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!