Twitter da sempre si è posto come una piattaforma dal valore inestimabile per la condivisione di informazioni durante crisi sociali ed episodi di attualità o cronaca e nuove ricerche hanno dimostrato la sua capacità di individuare gravi incidenti ben prima delle segnalazioni di polizia: almeno un’ora prima.

Analizzando i dati delle rivolte che hanno avuto luogo a Londra nel 2011, i ricercatori dell’Università di Cardiff hanno dimostrato che i sistemi informatici potrebbero eseguire automaticamente delle scansioni tramite Twitter ed individuare eventi potenzialmente pericolosi, ben prima che questi vengano segnalati alla polizia.

Il sistema potrebbe anche identificare le indiscrezioni postate su Twitter sui luoghi dove potrebbero verificarsi alcuni disordini, nonché fornire informazioni in tempo reale sulle aree in cui si riuniscono oppure riuniranno gruppi di persone.

I ricercatori hanno utilizzato una serie di algoritmi di machine-learning per analizzare ognuno dei tweet da un dataset di 1,6 milioni di tweet, tenendo conto di una serie di funzionalità chiave come il momento in cui sono stati pubblicati, la posizione da cui sono stati inviati e il contenuto dei tweet stessi. Gli algoritmi hanno rilevato una serie di incidenti più rapidamente rispetto alle fonti a disposizione della polizia, tranne che in due tra gli eventi riportati.

Lo studio arriva pochi giorni dopo che il capo della polizia di West Midlands ha dichiarato che, per colpa dei tagli di bilancio, la polizia dovrà affrontare “sfide reali” affrontando situazioni molto simili alle rivolte del 2011. I sistemi di monitoraggio di Twitter potrebbero aiutare a raccogliere informazioni e offrire risorse efficaci.

Il co-autore dello studio, il dottor Pete Burnap, della Cardiff University School of Computer Science ha dichiarato: “Abbiamo già utilizzato processi di machine learning e linguaggio naturale sui dati di Twitter per comprendere meglio le devianze online, come la diffusione di antagonismo politico e odio informatico. In questa ricerca mostriamo come i social media stiano diventando il punto di riferimento per segnalare le osservazioni di fatti quotidiani, inclusi tumulti sociali e attività criminali. Non verrà mai sostituita la polizia, ma abbiamo dimostrato che questa ricerca potrebbe aumentare significativamente la raccolta delle informazioni esistenti. Attingere alle nuove tecnologie supporterà anche i metodi di polizia più consolidati”.

Twitter può rilevare un crimine 1 ora prima della polizia ultima modifica: 2017-07-03T10:00:21+00:00 da Web Digitalic
Depositphotos 2017 May

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!