ODR , Online Dispute Resolution, cos’è e come funziona

ODR , Online Dispute Resolution, cos’è e come funziona

La piattaforma ODR (Online Dispute Resolution) sta diventando sempre più popolare per la risoluzione delle controversie di e-commerce. ODR , Online Dispute Resolution, cos’è e come funziona Sempre più consumatori europei acquistano prodotti online, non solo nei loro paesi d’origine, ma anche in tutti i paesi dell’Unione europea. Oltre la metà dei consumatori fa shopping online: secondo il Consumer Conditions Scoreboard 2017, il 57% degli acquirenti nell’Unione europea ha acquistato...
Gmail Smart Compose la funzione predittiva che scrive al tuo posto

Gmail Smart Compose la funzione predittiva che scrive al tuo posto

Google ha introdotto una nuova funzionalità predittiva basata sull’intelligenza artificiale che consente agli utenti di comporre e inviare email più velocemente che mai. La funzione, chiamata Smart Compose , cerca di comprendere il testo digitato in modo che l’intelligenza artificiale possa suggerire parole e frasi per completare le frasi. Se ti piace il suggerimento, premi il tasto tab per incollarlo nel messaggio. Gmail Smart Compose Accedendo a modelli di parlato comuni,...
Feed di notizie personalizzato sul nuovo Google News

Feed di notizie personalizzato sul nuovo Google News

Google ha introdotto in Google News un aggiornamento che porta tutte le sue novità in un’unica esperienza  e un feed di notizie personalizzato , come annunciato dall’azienda durante la sua conferenza annuale rivolta agli sviluppatori. Il feed di notizie personalizzato di Google News La nuova esperienza di Google News inizia con una sezione “For You” che contiene un briefing di cinque principali storie che Google ha scelto per te. Questo è un mix di titoli globali, notizie...
Google News: ecco la nuova versione

Google News: ecco la nuova versione

Google News sarà tutto nuovo, la novità è stata annunciata alla Google I/O 2018, la conferenza annuale degli sviluppatori, che riunisce più di 7.000 sviluppatori per un evento di tre giornate. Nell’occasione, Google ha presentato la nuova versione di Google News : una versione che utilizza un nuovo insieme di tecniche di intelligenza artificiale per ottenere un flusso costante di informazioni, man mano che queste vengono pubblicate sul web, analizzarlo in tempo reale e suddividerlo per...
Facebook punta il dito su Google e Twitter: anche loro raccolgono dati

Facebook punta il dito su Google e Twitter: anche loro raccolgono dati

“Anche altre aziende utilizzano i tuoi dati”, ha spiegato Facebook in un post sul blog che spiega come raccoglie informazioni sulle persone e da tutto il web. Facebook punta il dito sugli altri big del web, insomma Facebook punta il dito su Google, Twitter, LinkedIn e altri social. Mal comune mezzo gaudio? Facebook punta il dito su Twitter, Pinterest, Google e LinkedIn David Baser, direttore del product management di Facebook, ha scritto: “Twitter, Pinterest e LinkedIn hanno...
Talk to Books: la nuova ricerca Google che legge i libri per rispondere a qualsiasi domanda

Talk to Books: la nuova ricerca Google che legge i libri per rispondere a qualsiasi domanda

Talk to Books è una nuova e stupefacente funzione di ricerca di Google.  Immagina di poter riunire migliaia di scrittori  per discutere con loro riguardo a una qualsiasi domanda. Cosa direbbe l’ottimista Thomas L. Friedman sull’intervento in Siria, ad esempio? Il teorico del caos Santo Banerjee sarebbe d’accordo? Talk to Books: la nuova ricerca Google legge migliaia di libri per rispondere a qualsiasi domanda Google ora ha un modo per realizzare quel tipo di discussioni...
Gmail nuovo design in arrivo

Gmail nuovo design in arrivo

Gmail nuovo design in arrivo. Google sta progettando il re-design di G Suite. Un rinnovamento grafico e diverse nuove funzionalità stanno arrivando sul servizio di posta elettronica Gmail. Gmail nuovo design : una mail avvisa i clienti La società ha inviato e-mail ai clienti che pagano per i servizi di G Suite, informandoli che una riprogettazione di Gmail per il web è vicina. Gmail nuovo design e non solo: le nuove funzioni Insieme a un nuovo look, altre possibili modifiche saranno...
Twitter bloccherà i client di terze parti, dal 19 giugno

Twitter bloccherà i client di terze parti, dal 19 giugno

Presto Twitter bloccherà i client di terze parti, tutti i client non ufficiali insomma non avranno più accesso al social. Di fatto lo annuncia Twitter sul suo blog per gli sviluppatori in cui afferma che rimuoverà l’accesso alle API per gli “streaming sevices”. Questo sostanzialmente significa che qualsiasi App che offre un feed Twitter come parte della sua funzione primaria son sarà più in grado di inviare notifiche push e di aggiornare automaticamente il feed. In questo modo, di fatto,...
Le modifiche alla monetizzazione dei video su Youtube, che fanno infuriare gli youtuber

Le modifiche alla monetizzazione dei video su Youtube, che fanno infuriare gli youtuber

Nasim Najafi Aghdam l’assalitrice che ha sparato nelle sede di Youtube era anche una creator della piattaforma, ed era (a quanto si è appreso) sconvolta dalle nuove regole sulla monetizzazione dei video su Youtube La monetizzazione dei video su Youtube tra le motivazioni di Nasim Najafi Aghdam Che sia chiaro: l’assalitrice che ha terrorizzato il quartier generale di Youtube a San Bruno, in California, Nasim Najafi Aghdam, era chiaramente una persona disturbata e le sue contorte ragioni per le...
Tim Berners-Lee, il padre del world wide web è un papà deluso

Tim Berners-Lee, il padre del world wide web è un papà deluso

Il 12 marzo 2018 è stato il 29° compleanno del World Wide Web e per celebrare l’occasione, il suo creatore padre del world wide web ha raccontato quanto è diventato pessimo il web. In una lettera aperta che appare sul Guardian, Tim Berners-Lee ha dipinto un quadro sconfortante dell’attuale Internet, dominato da una manciata di grandi piattaforme che hanno ristretto l’innovazione e cancellato il ricco e variegato arcipelago di blog e piccoli siti di prima. Non è troppo tardi...
Google chiude goo.gl, il servizio di abbreviazione degli URL, dal 13 aprile

Google chiude goo.gl, il servizio di abbreviazione degli URL, dal 13 aprile

Google chiude goo.gl, il servizio di abbreviazione degli URL, lo ha annunciato la stessa società. La società afferma che gli utenti nuovi e anonimi non saranno in grado di creare collegamenti tramite il servizio goo.gl dal 13 aprile, ma gli utenti esistenti potranno utilizzarlo per un altro anno, dopodiché il servizio verrà interrotto completamente. Google chiude goo.gl, il servizio di abbreviazione degli URL Michael Hermanto, ingegnere informatico di Firebase, ha dichirato a “The Verge” che...
Google acquisisce Tenor, il motore di ricerca di GIF

Google acquisisce Tenor, il motore di ricerca di GIF

Google ora punta sulle GIF, acquisendo il motore di ricerca Tenor. I termini dell’accordo non sono stati divulgati. Chi è Tenor acquisita da Google Fondata nel 2014, Tenor è una delle numerose piattaforme incentrate su GIF che sono venute alla ribalta negli ultimi anni. L’azienda con sede a San Francisco offre un motore di ricerca oltre a un’app per tastiera Android e iOS che consente agli utenti di accedere facilmente alle GIF da qualsiasi app. Tenor afferma che ogni mese...
Google implementa l’indicizzazione Mobile-first della ricerca

Google implementa l’indicizzazione Mobile-first della ricerca

Google ha annunciato di aver avviato l’implementazione dell’indicizzazione mobile-first per i suoi risultati di ricerca. L’azienda sta migrando i siti che seguono le best practice per l’indicizzazione mobile-first per utilizzare la versione mobile della pagina anziché la versione desktop. Google implementa l’indicizzazione Mobile-first della ricerca Google ha iniziato a sperimentare un indice mobile-first fin da novembre 2016. Fino ad allora, i sistemi di scansione,...
Videogiochi anni ’80: Internet Archive li riporta alla luce gratis

Videogiochi anni ’80: Internet Archive li riporta alla luce gratis

I Videogiochi anni ’80 hanno fatto sognare una generazione, sono stati la prima rivoluzione che le generazioni degli anni 70 hanno sperimentato. Videogiochi anni 80 da scaricare gratis Oggi i video game anni ’80 tornano.Si chiama Handheld History Collection ed è una nuova sezione dell’Internet Archive che offre l’accesso a una sessantina di vecchi videogiochi portatili. Con “gioco portatile”, non si intende il Game Boy o la PSP – quelle sono console...
Youtube: arriva lo streaming desktop senza encoder

Youtube: arriva lo streaming desktop senza encoder

YouTube streaming desktop senza encoder. Youtube ha lanciato una nuova funzionalità che consentirà ai creatori di video di avviare un live streaming dalla web cam senza scaricare il software di codifica, che può essere complicato da configurare. Ora, gli streamer potranno fare clic sul pulsante “vai in diretta” nell’intestazione di YouTube per avviare lo streaming o visitare l’URL youtube.com/webcam. Nessuna configurazione aggiuntiva sarà richiesta, afferma l’azienda....
Google News Initiative, 300 mil $ per il giornalismo di qualità

Google News Initiative, 300 mil $ per il giornalismo di qualità

Google presenta la Google News Initiative, un impegno da 300 milioni di dollari nei prossimi tre anni per far emergere e rafforzare il giornalismo di qualità e  e sfruttare la tecnologia per portare innovazione nelle redazioni. Le persone si rivolgono a Google per cercare informazioni affidabili che spesso provengono da fonti giornalistiche e da organizzazioni del settore dell’informazione di tutto il mondo. Se la domanda per un giornalismo di qualità cresce, il suo modello di business è messo...
Call to action, i consigli per farle bene in italiano

Call to action, i consigli per farle bene in italiano

Qui ti do qualche consiglio per una call to action efficace. Limare, cambiare, tagliare, aggiungere: più piccolo è il testo, più grande diventa il lavoro del copywriter. Ma com’è fatto un invito all’azione che funziona, una call to action che funziona? *di Valentina Falcinelli Call to Action cos’è Le persone comprano solo quando sono pronte a comprare. Magari lo sono, ma non lo sanno ancora e, allora, un bravo copywriter fa in modo di prenderle per mano e persuaderle (con etica, stile,...
YouTube inserisce contenuti di Wikipedia accanto ai video di teorie cospirazioniste

YouTube inserisce contenuti di Wikipedia accanto ai video di teorie cospirazioniste

YouTube aggiungerà informazioni estratte da Wikipedia ai video sulle teorie cospirazioniste più popolari per fornire punti di vista alternativi su argomenti controversi, ha affermato oggi l’amministratore delegato di YouTube, Susan Wojcicki, ha affermato che queste caselle di testo, che la società chiama “elementi informativi”, inizieranno a comparire sui video relativi alle cospirazioni entro le prossime due settimane. Teorie cospirazioniste, dallo sbarco sulla Luna alle...
Firefox 59: tutte le caratteristiche tecniche del nuovo browser

Firefox 59: tutte le caratteristiche tecniche del nuovo browser

Mozilla ha lanciato Firefox 59 per Windows, Mac, Linux e Android. Il rilascio si basa su Firefox Quantum, che la società chiama “di gran lunga il più grande aggiornamento da Firefox 1.0 nel 2004.” La versione Firefox 59 offre tempi di caricamento delle pagine più rapidi, modalità di navigazione privata che elimina le informazioni sul percorso e Android Assist. Firefox 59per Amazon Fire TV Mozilla fornirà anche ai proprietari di Amazon Fire TV un nuovo design più in la questa...
Bad Ads, il report di Google sulla pubblicità digitale

Bad Ads, il report di Google sulla pubblicità digitale

La pubblicità digitale gioca un ruolo importante nel rendere il web quello che è oggi. Per far sì che questo modello gratuito e supportato dalla pubblicità funzioni per tutti, è necessario che il web sia un luogo sicuro e adeguato dove imparare, creare e fare pubblicità digitale. Purtroppo, però, non è sempre così. E le esperienze negative fanno perdere la fiducia agli utenti. Scott Spencer, Director of Sustainable Ads di Google, racconta cosa ha fatto Big G negli ultimi 15 anni per...
“A/B test: la guida definitiva” l’ebook di MailUp dedicato alle attività di email testing

“A/B test: la guida definitiva” l’ebook di MailUp dedicato alle attività di email testing

MailUp ci accompagna in un percorso di apprendimento tra la teoria e la pratica, per capire cos’è un A/B test, come metterlo a punto e su quali aspetti e dettagli sperimentare per migliorare il ROI delle campagne. A/B test: la guida definitiva è l’ebook dedicato alle operazioni di email testing: un percorso formativo tra gli aspetti teorici e pratici dell’attività di digital marketing finalizzata al costante miglioramento dei risultati. Di grande immediatezza e semplicità d’uso, l’A/B test è...
8 Marzo, per la festa della donna, Google ascolta la tua storia

8 Marzo, per la festa della donna, Google ascolta la tua storia

8 Marzo, per la festa della donna il Google Doodle oggi visibile a livello internazionale è un doodle interattivo con 12 artiste femminili di diversa provenienza. Ognuna delle 12 storie consente alle donne di condividere qualcosa che ha avuto un impatto sulle loro vite per la Giornata Internazionale della Donna. Le storie delle donne sono state tradotte in oltre 80 lingue. Mentre Google cita 12 donne di spicco per il Google Doodle, l’azienda incoraggia anche altre donne in tutto il mondo...
La ricerca di Google arriva in iMessage su iOS

La ricerca di Google arriva in iMessage su iOS

La ricerca di Google è ora disponibile in iMessage . Nel tentativo di integrare più a fondo il motore di ricerca di Google su dispositivi iOS, la società ha annunciato oggi che la sua app di ricerca per iOS ha aggiunto un’estensione iMessage, consentendo agli utenti di iPhone e iPad di effettuare ricerche sul Web per poi poter aggiungere rapidamente i risultati di ricerca alle conversazioni di iMessage . La ricerca di Google su iMessage L’estensione stessa è chiaramente ispirata...
Un bambino su otto è un vlogger o blogger, i dati Internet Matters

Un bambino su otto è un vlogger o blogger, i dati Internet Matters

I dati provenienti dalla nonprofit Internet Matters suggeriscono che il 13 per cento dei bambini dagli 11 ai 16 anni gestisce un proprio canale o blog e più di uno su tre ha caricato video su YouTube o altri siti web. In base a una recente ricerca, un bambino su otto è impegnato in attività di vlogging o mantiene un proprio blog. Migliaia di bambini di appena 11 anni stanno seguendo le orme di controversi YouTuber aprendo propri canali e caricando video. Bambini vlogger Nel momento in cui...