15 App che semplificano la vita dei Freelance

15 Apple per Freelance, per semplificare la gestione del tempo e degli impegni.

Se l’organizzazione aziendale è una degli aspetti più importanti per l’efficienza di un’impresa, anche per la folta schiera dei freelance (o freelancers se preferite) passare il tempo a organizzare i propri impegni è diventato un vero e proprio lavoro, ma condizione necessaria per poter essere sempre pronti, e sul pezzo. Per risparmiare tempo e ovviamente denaro, possono chiedere soccorso alla tecnologia: ma quali sono i programmi, le app e i trucchi per semplificare la vita dei freelance? Ecco le 15 app da non perdere.

ORGANIZZARE LA SCRITTURA
Evernote, è il programma ideale per chi lavora a una storia o un racconto soprattutto quando si hanno una serie sterminata di articoli, email e altri documenti da consultare e mettere insieme. Catturare schermate, condividere documenti e sincronizzare telefono e computer sono il suo punto di forza. Scrivener, è lo strumento di scrittura ideale per chi utilizza fonti sulle quali basare il proprio articolo o saggio. Permette di dividere lo schermo in due ed avere in metà schermo la fonte dalla quale stiamo prendendo spunto e nell’altra metà la bozza del saggio sul quale stiamo lavorando.

TENERE LONTANE LE DISTRAZIONI
Organizzazione vuol dire anche saper gestire il tempo, ma soprattutto non perderlo. Uno dei maggiori problemi dei freelancers è quello di cadere spesso in distrazioni improduttive, come ad esempio Internet. Invece grazie a Freedom, software studiato per impedire l’accesso a Internet per tutto il tempo che desiderate, riuscire a concentrarsi soltanto sul lavoro sarà più facile, considerando il fatto che il programma agisce anche sullo smartphone, quindi è impossibile sgarrare.
Ma quanto si può lavorare ininterrottamente? Secondo certi studi non più di 25 minuti continuativi e quindi o puntate un timer, quello della cucina o del cellulare non fa differenza, oppure potete provare TomatoTimer.com . Per i più audaci invece c’è un sistema più crudele, ma per certi versi molto educativo, Write or Die: dopo un certo lasso di tempo che non scrivete, inizia a cancellare il testo su cui avete lavorato. Da usare con cautela!

TENERE IN ORDINE LE PROPRIE FINANZE
Anche la contabilità è spesso una scocciatura per il libero professionista. Per molti impostare una fattura è un’impresa, se rientrate in questa categoria, allora Harvest fa al caso vostro; se invece il problema è l’ordine e l’archiviazione, meglio utilizzare qualcosa di più specifico come Aynax. Per tutti coloro che hanno esigenza di inviare contratti di collaborazione o di altro tipo possono sfruttare la semplicità di TinyScanner o la semplicità di HelloSign, un add-on di Gmail per firmare i contratti digitalmente risparmiando tempo, carta e inchiostro. Per chi invece vuole un sistema a 360 gradi per la contabilità che può far interagire anche il vostro commercialista senza bisogno di perdere tempo a recarsi nel suo ufficio con tutti gli incartamenti, utilizzate Freshbooks.

PER REGISTRARE E TRASCRIVERE
Alcuni strumenti da non perdere sono TapeACall, app per iPhone, che in pochi passaggi salva le registrazioni esportabili ovunque si preferisca. Call Recorder è ottima per registrare su Skype, basta cliccare start quando vogliamo iniziare a registrare, semplice e super affidabile. Anche Scrivener fa al caso nostro perché mentre ascoltiamo e mandiamo avanti e indietro il file audio da una parte, possiamo scrivere la nostra bozza dall’altra.

PER SCANDENZE E PROMEMORIA
Tra i mille impegni di un freelancer è facile dimenticarsi un appuntamento o una consegna. Fortuna che c’è un’app per ogni evenienza. Provate Wunderlist, vi permetterà di sincronizzare la vostra agenda sui diversi dispositivi di cui disponete e potrete impostare anche un suono quando avete assolto al vostro impegno. Molti lo potrebbero sfruttare anche per mandare il marito a fare la spesa aggiornando la lista comodamente dal divano. In questo senso altri strumenti interessanti sono AnyList o Dayboard, estensione di Chrome, che a ogni nuova scheda o finestra che aprirete sul browser vi segnalerà quegli impegni che avete annotato nella vostra to-do-list giornaliera: un giusto mix tra l’aiuto per ricordare e l’ossessione per le scadenze.

15 app


15 App che semplificano la vita dei Freelance - Ultima modifica: 2015-10-29T16:48:54+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!