Su Internet, ci sono Google e Facebook, e poi ci sono gli altri. E gli editori digitali lo sanno e lo sanno anche le imprese, che si sono affidate a questi colossi, consentendo loro di contabilizzare una crescita senza precedenti in termini di annunci e notizie online.

Gli editori digitali sanno anche quanto sia fondamentale il fattore rinvio. A meno che non si sia uno dei pochi fortunati siti che rappresentano ancora una destinazione per i lettori, occorre puntare su Facebook o su Google. Insieme, hanno rappresentato il 75% di tutti i riferimenti di traffico Internet, secondo quanto comunicato dalla società di analisi dati Parsley.

La Parsley ha scoperto che Facebook e Google tendano entrambi a guidare le persone, ma attorno a storie molto diverse tra loro. Ciò indica chi utilizzi le piattaforme o gli argomenti di discussione ai quali si è interessati. Quello che è chiaro è che trattarli allo stesso modo sia una mossa infelice.

Il numero di standout è pari all’87 % e questo dato si traduce con il modo in cui gli articoli generano traffico in materia di “lifestyle” via Facebook. Google conta il 6,7 % in questo settore, mentre altri referrer arrivano insieme al 6,2 %.

Google tende a dominare nelle notizie, incluse tecnologia, business e sport.

Il grafico qui sotto fornisce informazioni sulle varie aree tematiche studiate da Parsely:

parsely notizie online

Tra gli standout ci sono anche le offerte di posti di lavoro. Google si aggiudica un mostruoso 84% in quanto a riferimenti in materia di annunci di lavoro, il che spiegherebbe il perché Google stia recentemente annunciano sempre più strategie in questo settore.

Facebook si è rivelato negli ultimi anni come la forza dominante tra i media digitali. Il social network può guidare enormi quantità di traffico per gli editori, ma Clare Carr – del team di marketing di Parsely – ha notato una predominanza spropositata nell’impatto dell’influenza della piattaforma.

“La nostra ultima analisi dei dati mostra tuttavia che se si utilizzano solo feed di notizie di Facebook per giudicare i tipi di notizie che le persone consumano, si finisce con l’ottenere un quadro distorto” ha scritto Clare Carr in un post sul blog “Su Facebook, vedrete i lettori impegnati con articoli su intrattenimento, stile di vita, eventi locali e politiche. Gli articoli che trattano il business, l’economia mondiale e gli sport attirano sì i lettori, ma principalmente attraverso Google e altri referrer”.

Facebook e Google dominano nelle notizie online, ma per argomenti molto diversi ultima modifica: 2017-05-28T11:00:43+00:00 da Web Digitalic
IQ Test WIFI

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!