James Bond su Apple TV: il film di 007 all’esordio in streaming?

Potrebbe uscire direttamente in streaming su internet il nuovo film di 007, “No Time to Die”, le indiscrezioni sull’acquisizione faraonica dell’azienda di Cupertino

Una clamorosa indiscrezione giunge dagli Stati Uniti. “No Time to Die”, il nuovo film di 007 (25esimo della saga), con protagonista dell’agente segreto più famoso del cinema ancora una vola Daniel Craig, potrebbe esordire direttamente in streaming e non nelle sale a cui siamo sempre stati abituati a veder debuttare i film di James Bond. La possibilità di un accordo tra Apple e la casa di produzione cinematografica Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) si fa sempre più concreta. Un James Bond su Apple TV non è da escludere ma della partita sembra anche Netflix. I due colossi starebbero quindi entrambi corteggiando MGM per avere l’esclusiva del lancio della pellicola.

Del resto non è un segreto di pulcinella quanto l’ultimo film di James Bond, atteso lo scorso aprile, sia stato rinviato più volte a causa della pandemia, e alla fine la MGM ha deciso di spostarlo al 2021, con una perdita tra i 30 e i 50 milioni di dollari. E all’inizio di quest’anno si era addirittura parlato di una possibilità che l’azienda di Tim Cook fosse in trattative per l’acquisizione di tutta MGM.

La possibilità di una clamorosa vendita del nuovo film di James Bond è stata esplorata apertamente e le fonti ritengono che MGM si sia aperta all’eventualità, ovviamente per una somma principesca. I numeri citati da Variety arrivano a “circa 600 milioni di dollari“, un prezzo che però alcuni ritengono troppo elevato per i servizi di streaming. Se James Bond su Apple TV o Netflix può essere strada percorsa, cifre appunto permettendo,  non sarebbe invece della partita, secondo Bloomberg, Prime Video, la piattaforma streaming di Amazon.

James Bond su Apple TV, difficile la trattativa

Un portavoce di MGM non ha voluto commentare le indiscrezioni e ha aggiunto che “il film non è in vendita. L’uscita è stata posticipata all’aprile 2021 al fine di preservare l’esperienza nei cinema per gli spettatori“. A complicare il quadro c’è la forte presenza degli sponsor all’interno del film. Da Aston Martin, Omega e Heineken tra gli altri, che potrebbero voler dire la loro, evidenzia Variety, di fronte a un approccio al pubblico, quello dello streaming. Tuttavia solo il fatto che le parti coinvolte esplorino un debutto di James Bond in streaming è già di per sé incredibile. Il film è costato all’incirca 250 milioni di dollari, accumulati grazie a diverse partnership promozionali e sponsor.

James Bond su Apple TV in streaming

Al momento non è chiaro se i produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wilson, che controllano i diritti della serie attraverso la loro società Eon, siano disposti a firmare l’accordo. Inoltre, la Universal Pictures, che detiene i diritti di distribuzione di No Time To Die per i mercati internazionali, dovrebbe essere integralmente inclusa in ogni possibile vendita e rimborsata per tutte le spese sostenute finora. Forse per i cinema non è ancora “tempo di morire”…


James Bond su Apple TV: il film di 007 all’esordio in streaming? - Ultima modifica: 2020-10-26T15:20:50+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Solo la tecnologia ci può aiutare

Si riuniranno tutte le più importanti aziende tecnologiche: VMware, AWS, Google Cloud, Microsoft e IBM, per dire che solo la tecnologia può permetterci di superare questo momento e ripartire. Come? scopritelo con noi. Ne parliamo con i leader del cloud nello straordinario evento "VMware Shape your Future" il 24 novembre, in streaming dagli studi TV Mediaset.

You have Successfully Subscribed!