Le peggiori password del 2019, una top ten senza troppe sorprese

Milioni di persone scelgono ancora “12345” come password

Quali sono le peggiori password del 2019? Anno dopo anno, le analisi mostrano che milioni di persone fanno, per usare un eufemismo, scelte discutibili quando si tratta delle password che usano per proteggere i loro account. E nuove statistiche per l’anno che sta per concludersi confermano che le cattive abitudini non cambiano.

Attingendo ad un’analisi di un totale di 500 milioni di password trapelate in varie violazioni dei dati nel 2019, si è scoperto che “12345“, “123456” e “123456789” regnano ancora supreme in ordine di frequenza. Tra di loro, queste stringhe numeriche sono state utilizzate per “proteggere” un totale di 6,3 milioni di account.

Mentre la parola “password” è scesa di due posizioni nella lista di quest’anno rispetto a quella dell’anno scorso, rimane sempre tra le prime cinque. Ce ne sono alcune di nuove arrivate ​​nell’elenco, come “qwertyuiop” e vari numeri di sequenze ripetuti come “7777777”, tuttavia il rapporto rileva che anche le password che sembrano complicate sono piuttosto banali e create utilizzando i tasti situati uno accanto all’altro sulla tastiera. Di seguito la classifica delle peggiori password del 2019 utilizzate:

peggiori password del 2019

 

1 – 123456 (prima in classifica come per il 2018)

2 – 123456789

3 – qwerty

4 – password

5 – 1234567

6 – 12345678

7 – 12345

8 – iloveyou

9 – 111111

10 – 123123

Abbastanza prevedibilmente la classifica che è nel complesso piena di password tra le più comuni, vedi ‘qwerty‘, ‘iloveyou‘. Altre password estremamente hackerabili, tra cui stringhe numeriche semplici, nomi comuni e file di chiavi, abbondano come spesso accade.

Peggiori password del 2019, qualche suggerimento

Controllare tutti gli account che possedete ed eliminare quelli che non usate più. Aggiornare tutte le password e usare quelle più complicate per proteggere i propri account. Aggiungere livelli di protezione con dati biometrici ed impostare un gestore password. Assicuratevi infine di controllare regolarmente ogni account nel caso di attività sospette. Se notate qualcosa di insolito, cambiare immediatamente la password.


Le peggiori password del 2019, una top ten senza troppe sorprese - Ultima modifica: 2019-12-20T13:30:12+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Packaging Premiere

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!