Un sistema di prodotti personalizzabile e configurabile da chiunque, in grado d’integrare Web, hi-tech e vita quotidiana.

di Lino Garbellini

DIR-818LW (Front) sitecore imageQuando sentite le parole “casa connessa” a cosa pensate? Una persona su due pensa alla protezione della propria abitazione. Lo dice una ricerca realizzata da D-Link su un campione di 3.200 intervistati (Regno Unito, Francia, Italia e Spagna, dal 20 marzo al 10 aprile 2014). La seconda esigenza è il controllo degli elettrodomestici, seguita da quello dei consumi di energia. Fanalino di coda per le preferenze è l’aspetto multimediale, quello più legato all’intrattenimento, a eccezione del campione britannico che ha una leggera preferenza per questo utilizzo. “La ricerca ha dimostrato come il mercato sia pronto a recepire i temi legati alla casa connessa e come i consumatori siano disposti a iniziare a investire denaro per equipaggiarsi di conseguenza” ha dichiarato Stefano Nordio (Vice President D-Link Europe).

Telecamera IP, la più desiderata
Il prodotto che il campione sarebbe più disposto a comprare è una telecamera di sorveglianza IP (74,9%). La metà degli intervistati desidera poter gestire la propria casa dallo smartphone, mentre il canale principale in cui acquisterebbe soluzioni per la casa connessa è il web (78,6%), seguito dai negozi specializzati in informatica (44,6%) e dei negozi “fai-da-te” (28,1%); i supermercati invece non sono ritenuti per ora un canale affidabile.

Ecosistema personalizzabile
Con la linea mydlink Home, D-Link offre a un prezzo accessibile un ecosistema domestico basato su videocamere di sorveglianza, sensori di movimento e smart plug da configurare tra loro per una casa proiettata nel futuro. Tutto il sistema mydlink è comandabile da smartphone e tablet tramite app. Il target di questi prodotti al momento è la sicurezza, ma anche la gestione delle luci e degli elettrodomestici
Home Motion Sensor (DCH-S150, 39,99 euro) è un sensore di movimento studiato per essere abbinato all’adattatore Home Smart Plug (DSP-W215, 44,99 euro). L’applicazione più banale è quella con una lampada: quando l’utente passa vicino al sensore, il plug attiva il passaggio di corrente e la lampada s’accende. La creatività e le esigenze personali però sono gli unici limiti alle applicazioni di questi prodotti, attraverso l’app i dispositivi sono studiati per essere personalizzabili in termini di numero e funzioni ed essere programmati da chiunque in maniera intuitiva. È previsto anche l’utilizzo di messaggi di testo o e-mail ogni volta che viene rilevata un’attività.
Home Monitor HD (DCS-935L, 99,99 euro) è invece una telecamera ad alta definizione che grazie alla connettività wireless, alla visione notturna e a un microfono è ideale per il controllo dell’ingresso di casa o del garage. In alternativa Home Monitor 360 (DCS-5010L, 99,99 euro) è una cam panoramica e inclinabile adatta a un monitoraggio controllato di stanze grandi o di entrambi i lati di un corridoio.

Mydlink, domotica fai da te ultima modifica: 2014-12-08T18:11:13+00:00 da Francesco Marino
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!