Pagato per navigare sul web: Opera offre 8.000 euro per un Personal Browser

L’azienda norvegese sta aprendo una posizione da sogno per chiunque sia collegato agli schermi dei propri computer

Vi è capitato mai di ricevere un offerta in cui sei pagato per navigare sul web? Ebbene il browser Opera, fondato nel 1995 in Norvegia, ha lanciato una curiosa proposta di telelavoro che promette di poter intascare fino a 8.000 dollari per fare da Personal Browser. Ergo, si naviga su internet per due settimane alla ricerca di contenuti strani o divertenti. Una volta trovato il contenuto, strano o divertente che sia, andrà ovviamente condiviso.

I candidati devono avere più di 18 anni, essere amanti di Internet, avere un computer con una connessione internet domestica stabile e parlare correntemente l’inglese, come da requisiti pubblicati.

Pagato per navigare sul web, come partecipare alle selezioni

Per partecipare alle selezioni ed essere pagato per navigare sul web, Opera non chiederà l’invio di curriculum: il percorso di scelta del candidato non sarà tradizionale. L’azienda, infatti, vuole che gli utenti si mostrino per ciò che sono. Entro il 13 novembre, quindi, dovranno caricare sui propri social e inviare a Opera un breve filmato (qui l’annuncio su LinkedIn) in cui racconteranno un momento rilevante della loro vita, durante una navigazione sul web. Bisognerà ovviamente essere autentici.

Il prescelto sarà pagato 8 mila euro per due settimane di lavoro, che inizieranno nel periodo invernale a cavallo tra il 2020 e il 2021. Oltre allo stipendio, Opera si impegnerà a rendere famosa la persona scelta per ricoprire il ruolo, grazie ai suoi canali social.

browser opera

 Il browser è il luogo in cui si svolge la tua vita online. Siamo curiosi di vedere i veri volti dietro i clic. Che tu sia una suora che trasmette il death metal di notte, un guru del fitness che inserisce tra i preferiti ricette di torte tutto il giorno o un motociclista alla ricerca di tutorial sul lavoro a maglia, non giudichiamo “, ha affermato Maciej Kocemba, product director di Opera.

Opera era uno dei browser Web più utilizzati sui telefoni cellulari ed è stato acquisito da Golden Brick, un consorzio di aziende tecnologiche cinesi, per  1,2 miliardi di dollari nel 2016. Il gruppo di investimento cinese comprende aziende come Qihoo 360, nota per il suo antivirus e browser web, e lo sviluppatore di videogiochi Kunlun Tech, che ha guadagnato notorietà essendo il principale azionista dell’app di appuntamenti Grindr.


Pagato per navigare sul web: Opera offre 8.000 euro per un Personal Browser - Ultima modifica: 2020-10-23T10:45:13+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Solo la tecnologia ci può aiutare

Si riuniranno tutte le più importanti aziende tecnologiche: VMware, AWS, Google Cloud, Microsoft e IBM, per dire che solo la tecnologia può permetterci di superare questo momento e ripartire. Come? scopritelo con noi. Ne parliamo con i leader del cloud nello straordinario evento "VMware Shape your Future" il 24 novembre, in streaming dagli studi TV Mediaset.

You have Successfully Subscribed!