Recensioni false su Amazon: il nuovo sistema per annullarle

La nuova funzione di valutazione a stelle con un solo tocco della società cerca di ottenere più feedback dai clienti … clienti reali

Alle recensioni false su Amazon non si può porre fine. Esistono ancora e continueranno ad esistere. Ma la piattaforma di e-commerce più grande al mondo ha recentemente apportato un cambiamento che potrebbe invece aiutare ad “affogarle”.

Amazon ha infatti introdotto in maniera molto silente le cosiddette “valutazioni con un tocco” per le recensioni dei prodotti, consentendo agli acquirenti di fornire una valutazione a stelle senza la necessità di scrivere una recensione per accompagnarla.

Il cambiamento ha già portato ad un aumento del feedback complessivo dei clienti, un vantaggio competitivo che Amazon ha rispetto a molti dei suoi più grandi concorrenti. Alcuni osservatori del settore ritengono che un altro impatto indiretto del cambiamento sarà un aumento significativo delle valutazioni autentiche che renderà più difficile il passaggio di recensioni false.

Con l’aumentare del numero di valutazioni, i clienti possono vedere un set più ampio e quindi una valutazione più accurata“, ha affermato Patrick Miller, co-fondatore di Flywheel Digital, un’agenzia che aiuta le grandi marche di consumatori a vendere su Amazon. “Per i marchi, ciò significa che i club di revisione e i venditori black hat avranno un impatto minore, poiché le recensioni false come percentuale delle recensioni legittime dovrebbero diminuire“.

recensioni false su amazon

Le recensioni false su Amazon sono guaio che il colosso di Jeff Bezos ha cercato di stroncare più volte, ma con scarso costrutto. Perché la rete che si cela dietro le fake review è strutturata in modo solido e ha organizzato un sistema molto difficile da scardinare: il prodotto viene acquistato veramente dall’utente, dunque per Amazon risulta un acquisto certificato. Peccato che il giorno dopo, il venditore (o chi per lui) provveda attraverso un canale esterno, al rimborso dell’acquisto con l’aggiunta di un indennizzo di qualche dollaro. Sul portale di eCommerce più importante al mondo, insomma, c’è un inferno di recensioni non attendibili. Il venditore è disposto solitamente a pagare una cifra fra i 4 e i 5 dollari per ogni recensione. Una sorta di campagna di marketing mascherata.

E la nuova funzionalità di valutazione arriva in un momento in cui le recensioni di prodotti falsi hanno attirato più attenzione da parte dei media  e dello stesso Amazon, mentre un maggior numero di consumatori produce più acquisti online.

La nuova funzionalità con un tocco chiede ai clienti di selezionare da una a cinque stelle per un prodotto. È disponibile solo per i clienti che hanno effettivamente acquistato l’oggetto da Amazon, quindi acquirenti “verificati”. Questa barriera da sola crea un ostacolo che renderà il nuovo sistema di classificazione più difficile. E poiché la nuova funzione di valutazione attira sempre più feedback da parte degli acquirenti verificati, diventerà più costoso per gli schemers acquistare abbastanza recensioni false per provare a cambiare un rapporto su un prodotto.

Un aspetto negativo da considerare con il nuovo sistema a un tocco per gli acquirent sarà quello di fare un po’ di lavoro per identificare quante parti del feedback complessivo dei clienti sono effettivamente recensioni scritte, dal momento che il numero totale elencato nella parte superiore della pagina di un prodotto è ora un totale combinato di valutazioni complessive a stelle e recensioni.


Recensioni false su Amazon: il nuovo sistema per annullarle - Ultima modifica: 2020-02-17T12:30:08+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente

Webinar Smart Working X Imprese

Il 16 aprile alle 15,30: il webinar per sapere come affrontare un’emergenza e il dopo. Le aziende sono state chiamate ad un cambiamento radicale immediato e ora è il tempo di capire come fare lavoro agile in maniera efficiente, produttiva, sicura per l’azienda e per le persone.

Smart Working

You have Successfully Subscribed!