Nexo Digital, il cinema tra sfida e innovazione

Il cinema tra sfida e innovazione. Intervista a Nexo Digital, forte della sua esperienza nell’ambito della distribuzione e dell’esercizio cinematografico.

A un giornalista che gli domandava il senso intrinseco delle sue pellicole, il premio Oscar Federico Fellini rispondeva: “Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare”. Lo stesso principio che, tra sfida e innovazione, muove Nexo Digital, forte della sua esperienza nell’ambito della distribuzione e dell’esercizio cinematografico.

di Massimo Canorro

 

Nexo Digital la sfida digitale del Cinema

Fondata nel 2009, Nexo Digital ha perseguito – e poi raggiunto – un duplice obiettivo: avviare un’azienda innovativa e dare vita a un nuovo settore distributivo, a metà tra la tradizionale distribuzione cinematografica e il broadcast satellitare.
Nexo Digital ha mostrato la volontà sia di promuovere la digitalizzazione delle sale italiane puntando sulla produzione e distribuzione di contenuti in alta definizione cinematografica, sia di supportare la “satellitarizzazione” delle stesse sale mediante una partnership con l’operatore satellitare francese Eutelsat e con Open Sky, consentendo la nascita di un nuovo broadcast cinematografico capace di proiettare prodotti di molteplice natura in altissima qualità e in diretta via satellite.
“Attraverso la sua rete di rapporti con le sale digitalizzate 2K in tutta Italia e alla connessione satellitare, Nexo Digital riesce a proporsi come un nuovo Glocal Network. Progettando e pianificando i propri eventi a livello globale e realizzandoli, con il sostegno dei cinema, a livello locale radicandosi sul territorio”, spiega Franco di Sarro, amministratore delegato di Nexo Digital. Quindi sottolinea: “I distributori di cultura sono stati tutti coinvolti dal processo di digitalizzazione”.

Franco di Sarro, amministratore delegato di Nexo Digital

Franco di Sarro, amministratore delegato di Nexo Digital

Quali sono le sfide del digitale nel Cinema?

“Qui la digitalizzazione ha permesso che la pellicola venisse sostituita dal formato DCP – Digital Cinema Package. L’equivalente digitale della pellicola per la proiezione dei film, e che i contenuti potessero viaggiare non solo fisicamente ma anche attraverso una distribuzione di tipo satellitare in contemporanea su un numero sempre maggiore di sale”.
Ed è proprio grazie al digitale e alle nuove tecnologie, capaci di permettere l’ampliamento della rosa dei contenuti proposti, “che il cinema è tornato ad essere quel luogo di aggregazione culturale e sociale che è sempre stato. Investendo in eventi capaci di creare unione e partecipazione”.

Advertising

Nexo Digital porta avanti diverse linee di prodotto: Nexo Live, Nexo Legend, Nexo Fine Arts

Che si tratti di un concerto, di una manifestazione sportiva o di un’anteprima teatrale, Nexo Live permette al pubblico di vivere in diretta, nelle sale cinematografiche, appuntamenti esclusivi nel loro genere (“grazie al digitale proponiamo eventi live via satellite.
Di recente, l’opera e i balletti della Royal Opera House di Londra”, sottolinea di Sarro). Nexo Legend, invece, rappresenta la linea di prodotto dedicata a film intramontabili “restaurati e riportati al loro splendore originario”, incalza l’amministratore delegato. Pellicole come “A qualcuno piace caldo”, “Il Padrino” e “Via col vento” vengono riproposte nelle sale digitalizzate mostrando nitidezza e qualità uniche. Mentre con Nexo Fine Arts e il progetto della Grande Arte al Cinema, l’azienda propone tour nelle mostre e nei musei più importanti del mondo.

I documentari Nexo

E ancora, la trasformazione digitale ha rappresentato la premessa per realizzare documentari con riprese in 4K. Ccome quelli che compongono uno dei progetti – già citato – fiore all’occhiello della nostra realtà: la Grande Arte al Cinema. Si tratta di una rassegna originale ed esclusiva che abbiamo ideato per proporre agli appassionati una stagione dedicata all’arte da gustarsi, mese dopo mese, sul grande schermo”. In merito ai cambiamenti apportati dalla tecnologia, di Sarro fa un passo indietro nel tempo. Esattamente al 2010. “Per quel che riguarda il cinema, all’inizio di quell’anno le sale attrezzate per trasmettere contenuti in digitale erano una decina. Ad aprile 2010, quando abbiamo lanciato Nexo Digital con il Ligabue Day, erano salite a un centinaio. Questo grazie al processo di adeguamento tecnologico che abbiamo portato avanti con il partner Open Sky”.

nexo digital

Oggi quali sono i numeri?

“Attualmente le sale attrezzate sono oltre 700 e la tendenza è in crescita in tutte le zone di Italia. Allo stesso tempo, negli ultimi anni sono state portate all’eccellenza sia la qualità delle riprese sia quella audio, con proposte corpose in Dolby Atmos. Un esempio su tutti? L’incredibile live The Wall di Roger Waters”.

nexo digital nexo digital nexo digital


Nexo Digital, il cinema tra sfida e innovazione - Ultima modifica: 2019-01-28T09:41:35+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!