Coronavirus aggiornamenti: 96.877 positivi, scendo le persone in ospedale, le tabelle | 9 Aprile

Coronavirus aggiornamento casi, 9 Aprile: i positivi sono 96.877, i morti sono 18.279, 610 in più di ieri. Le tabelle per Regione e per Provincia con la mappa della diffusione

I casi di Coronavirus in Italia sono ad oggi 96.877, 1.277 in più di ieri e il dato è in leggero aumento, i guariti sono in totale 28.470 (1.978 in più rispetto a ieri e il dato è in aumento sensibile). I decessi purtroppo sono 18.279, 610 in più di ieri, e il dato è stabile.

Sono

143.626 i casi totali di Coronavirus, le persone attualmente positive sono 96.877.

Tra i 96.877  positivi

64.873 si trovano in isolamento domiciliare 67%)

28.399 ricoverati con sintomi (– 86 rispetto a ieri)

3.605 in terapia intensiva (-88  rispetto a ieri)

 

(aggiornamento alle 18,00 del 9 Aprile)

Casi Coronavirus aggiornamenti 9 Aprile

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 29.074 in Lombardia, 13.258 in Emilia-Romagna, 11.336 in Piemonte, 10.449 in Veneto, 5.703 in Toscana, 3.253 in Liguria, 3.401 nelle Marche, 3.532 nel Lazio, 2.873 in Campania, 1.978 nella Provincia autonoma di Trento,  2.301 in Puglia, 1.390 in Friuli Venezia Giulia, 1.942 in Sicilia, 1.566 in Abruzzo, 1.315 nella Provincia autonoma di Bolzano, 792 in Umbria, 876 in Sardegna, 765 in Calabria, 609 in Valle d’Aosta, 275 in Basilicata e 189 in Molise.

Sono 28.470 le persone guarite. I deceduti sono 18.279, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Qui la tabella con i dati della diffusione del Coronavirus in tutte le regioni italiane, sono gli aggiornamenti ufficiali comunicati dalla Protezione Civile nella conferenza stampa quotidiana. La Tabella, come in un foglio excel, mostra diversi criteri per capire meglio i vari indicatori della diffusione del contagio. Nella tabella vengono indicati Regione per Regione gli aggiornamenti del numero di ricoverati con sintomi, in terapia intensiva, in isolamento domiciliare, i guariti, i deceduti, il numero di tamponi effettuati ad oggi. Cliccando l’immagine della tabella potete scaricare il file.

Aggiornamenti Coronavirus Italia Regioni 9 aprile

 

 

 

 

Covid-19, contagiati per provincia aggiornamenti 09/04/2020

Oltre alla tabelle per regione, qui trovate l’aggiornamento dei casi di Coronavirus suddivisi per tutte le province aggiornati al 9 Aprile. Cliccando l’immagine sotto potete scaricare il pdf.

 

Aggiornamenti Coronavirus Italia Province 9 aprile

 

 

 

 

 

 

 

 

La mappa della diffusione del Coronavirus in tempo reale

L’Italia, è il secondo Paese più contagiato al mondo dal virus Covid-19. I nostri oltre 143.000  casi ci pongono subito dopo gli  USA e Spagna (che ci ha superato) e prima della Cina.  L’Italia è il paese più contagiato d’Europa, qui il contagio è iniziato prima rispetto agli altri paesi europei. Qui la mappa realizzata  mondiale in tempo reale con tutti i dati sul Coronavirus in Italia, aggiornati all’ultimo bollettino.

 

Misure restrittive ora in tutta Italia, scuole chiuse in tutte le Regioni, vietati eventi, Messe, assembramenti, eventi sportivi, chiusi i negozi (escluse alcune categorie). Divieti stringenti  per tutto il territorio nazionale.

Sono già stati decine di migliaia i denunciati per aver trasgredito alle restrizioni imposte. Qui potete Scaricare il modulo di autocertificazione per spostarsi in Italia

Test del tampone per Coronavirus: come si effettua e in cosa consiste

 

 

Coronavirus prevenzione

Coronavirus come si trasmette

Il coronavirus umano si trasmette da una persona infetta a un’altra attraverso:
• la saliva, tossendo e starnutendo
• contatti diretti personali
• le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi
• una contaminazione fecale (raramente).

Coronavirus 2019-nCoV: trasmissione

Nel Situation Report – 12, pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il 1 febbraio 2020 viene fatto il punto sui meccanismi di trasmissione del nuovo coronavirus 2019-nCoV.

Sulla base dei dati al momento disponibili, l’OMS ribadisce che il contatto con i casi sintomatici (persone che hanno contratto l’infezione e hanno già manifestato i sintomi della malattia) è il motore principale della trasmissione del nuovo coronavirus 2019-nCoV.

L’OMS è a conoscenza di una possibile trasmissione del virus da persone infette ma ancora asintomatiche (il caso potrebbe essere proprio quello verificatosi in Lombardia) e ne sottolinea la rarità. In base a quanto già noto sui coronavirus (ad es. MERS-CoV), sappiamo infatti che l’infezione asintomatica potrebbe essere rara e che la trasmissione del virus da casi asintomatici è molto rara. Sulla base di questi dati, l’OMS conclude che la trasmissione da casi asintomatici probabilmente non è uno dei motori principali della trasmissione del nuovo coronavirus 2019-nCoV.

Coronavirus Trattamento

Non esistono trattamenti specifici per le infezioni causate dai coronavirus e non sono disponibili, al momento, vaccini per proteggersi dal virus. La maggior parte delle persone infette da coronavirus comuni guarisce spontaneamente.

Riguardo il nuovo Coronavirus 2019-nCoV, non esistono al momento terapie specifiche, vengono curati i sintomi della malattia (così detta terapia di supporto) in modo da favorire la guarigione, ad esempio fornendo supporto respiratorio.

Prevenzione, indicazioni ufficiali

È possibile ridurre il rischio di infezione, proteggendo se stessi e gli altri, seguendo alcuni accorgimenti:

Proteggi te stesso

Lavati spesso le mani (dopo aver tossito/starnutito, dopo aver assistito un malato, prima durante e dopo la preparazione di cibo, prima di mangiare, dopo essere andati in bagno, dopo aver toccato animali o le loro deiezioni o più in generale quando le mani sono sporche in qualunque modo).

In ambito assistenziale (ad esempio negli ospedali) segui i consigli degli operatori sanitari che forniscono assistenza.

Non è raccomandato l’utilizzo generalizzato di mascherine chirurgiche in assenza di sintomi.

Proteggi gli altri

• Se hai una qualsiasi infezione respiratoria copri naso e bocca quando tossisci e/o starnutisci (gomito interno/fazzoletto).
• Se hai usato un fazzoletto buttalo dopo l’uso.
• Lavati le mani dopo aver tossito/starnutito.

Il decalogo del ministero della Salute per la prevenzione del Coronavirus

1) Lavati spesso le mani
2) Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
3) Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
4) Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
5) Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
6) Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
7) Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni 8) Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate
9) I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
10) Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

 

 

casi coronavirus aggiornamneto tempo reale

 

 

 

 


Coronavirus aggiornamenti: 96.877 positivi, scendo le persone in ospedale, le tabelle | 9 Aprile - Ultima modifica: 2020-04-09T18:43:33+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente

Webinar Smart Working X Imprese

Il 16 aprile alle 15,30: il webinar per sapere come affrontare un’emergenza e il dopo. Le aziende sono state chiamate ad un cambiamento radicale immediato e ora è il tempo di capire come fare lavoro agile in maniera efficiente, produttiva, sicura per l’azienda e per le persone.

Smart Working

You have Successfully Subscribed!