Google presenta il progetto Tutto inizia da un’idea

Oggi Google Arts & Culture presenta il suo nuovo progetto: “Tutto inizia da un’idea”, la più grande mostra online mai curata su invenzioni e scoperte. Dai primi utensili in pietra fino alla carta, al motore a vapore, alle onde radio, a Internet, alle emoji o al viaggio nello spazio, le invenzioni hanno permesso di dare […]

Oggi Google Arts & Culture presenta il suo nuovo progetto: “Tutto inizia da un’idea”, la più grande mostra online mai curata su invenzioni e scoperte.

Dai primi utensili in pietra fino alla carta, al motore a vapore, alle onde radio, a Internet, alle emoji o al viaggio nello spazio, le invenzioni hanno permesso di dare vita a quello che prima era solo fantasia e hanno dato forma alla nostra società.

Tutto inizia da un’idea: 350 mostre interattive

Dopo l‘archivio digitale delle meraviglie del mondo, il nuovo progetto di Google Arts & Culture celebra il potere rivoluzionario di queste invenzioni con 350 mostre interattive che raccolgono le collezioni, i racconti e il bagaglio di conoscenze di oltre 110 istituzioni in 23 paesi. Solo per l’Italia, le realtà che hanno aderito (tra musei, istituzioni e fondazioni) sono ben 10.

Dagli strumenti di osservazione del cielo di Galileo Galilei al brevetto del cono gelato, dal sottomarino Toti all’invenzione della radio di Marconi, migliaia di documenti storici digitalizzati, manufatti e video sono stati resi disponibili online per essere apprezzati da chiunque – in qualsiasi parte del mondo.

Advertising
Tutto inizia da un'idea

Il telescopio di Galileo al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano

Incidenti fortunati e clamorosi insuccessi

Le esposizioni sono anche ricche di racconti di incidenti fortunati, insuccessi clamorosi e addirittura di storie di persone che hanno perso la vita per i propri progetti. Per esempio, i raggi X sono stati scoperti casualmente, Isaac Peral ha progettato un ingegnoso sottomarino elettrico che non è mai stato utilizzato, e gli sforzi di Marie Curie per scoprire il polonio l’hanno portata alla morte per avvelenamento da radiazioni.

Nonostante queste battute d’arresto, le imprese dell’umanità sono un viaggio senza fine entusiasmante, che merita di essere conosciuto e approfondito.

“Invitiamo tutti a partecipare al debutto di un nuovo progetto che celebra l’innovazione e la scienza. Attraverso le storie stimolanti, e a volte sorprendenti, di oltre 100 partner, è possibile esplorare le invenzioni e le scoperte che hanno plasmato il mondo di oggi. “Tutto Inizia da un’idea” è una mostra che mette in risalto quel primo tentativo, quell’idea, quel viaggio che permette la realizzazione di un sogno, e speriamo che darà alle persone uno stimolo in più per raggiungere il proprio momento eureka,” ha dichiarato Amit Sood, direttore di Google Arts & Culture.

La App sul Big Bang

Il progetto “Tutto Inizia da un’idea”, include anche il lancio della nuova app di augmented reality sul Big Bang sviluppata dal CERN in collaborazione con Google Arts & Culture, che propone un viaggio a 360° per assistere alla nascita e all’evoluzione dell’universo. Utilizzando il machine learning di Google, si possono anche esplorare i vasti archivi della NASA con 127.000 storiche immagini grazie al nuovo strumento NASA & Visual Universe.

Per visitare le mostre interattive di “Tutto inizia da un’idea” è disponibile a questo link


Google presenta il progetto Tutto inizia da un’idea - Ultima modifica: 2019-03-06T18:19:51+00:00 da Giulia Mandrioli

Giornalista, Blogger, appassionata di digitale e tecnologia. Laureata in lettere moderne

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!