Nuovi posti di lavoro per Facebook: 10mila unità per creare la piattaforma informatica del futuro

Annuncio dei vicepresidenti Nick Clegg e Javier Olivan: l’Europa “sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso”

Costruire il suo metaverso, cioè un nuovo mondo digitale. Facebook vira spedito verso un suo obiettivo, ovvero la creazione di una nuova piattaforma informatica del futuro per vivere esperienze virtuali interconnesse che utilizzano tecnologie come la realtà virtuale e aumentata. Il piano prevede nuovi posti di lavoro per Facebook in Europa. Perché è proprio l’Unione Europea il fulcro di questo ambizioso piano.

Facebook fa notare che nessuna azienda sarà proprietaria del metaverso, né lo gestirà. Come nel caso di Internet, la sua caratteristica distintiva sarà di essere aperto e interoperabile. Per far nascere tutto questo sarà necessaria la collaborazione e la cooperazione tra aziende, sviluppatori, creator e politici. Per Facebook, richiederà anche continui investimenti nel prodotto e nei talenti tecnologici e questa crescita riguarderà tutta l’azienda.

E in tutto questo l’Europa è estremamente importante per Facebook. A partire dalle migliaia di dipendenti presenti nell’Unione Europea, fino ai milioni di aziende che utilizzano le app e strumenti ogni giorno. L’Europa è una parte importante del successo di Facebook, come lo è Facebook del successo delle aziende europee e dell’economia in generale.

Ma che cos’è il metaverso?

nuovi posti di lavoro per facebook

Il metaverso si basa sull’idea che rafforzando la sensazione di “presenza virtuale”, l’interazione online può diventare molto più vicina all’esperienza che si ha con le interazioni di persona. Il metaverso ha il potenziale di aiutare a sbloccare l’accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche. E allora ecco l’investimento in Europa con nuovi posti di lavoro per Facebook: “Oggi annunciamo un piano per creare 10mila nuovi posti di lavoro altamente qualificati nell’Unione europea (Ue) nei prossimi cinque anni. Questo investimento è un voto di fiducia nella forza dell’industria tecnologica europea e nel potenziale del talento tecnologico europeo”.

Secondo i manager di Menlo Park, “questo è un momento entusiasmante per la tecnologia europea. L’Ue offre una serie di vantaggi che la rendono un luogo ideale per le aziende tecnologiche per investire – un mercato di consumo di grandi dimensioni, università eccellenti e, soprattutto, talenti di alto profilo”.

Di recente Facebook ha investito 50 milioni di dollari nel finanziamento di gruppi senza scopo di lucro per aiutare a “costruire il metaverso in modo responsabile”. L’azienda ha promesso poi di investire per prima nel prodotto e nei talenti tecnologici. E spiega che per rendere reale questa visione ci potrebbero volere tra i 10 e i 15 anni.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay


Nuovi posti di lavoro per Facebook: 10mila unità per creare la piattaforma informatica del futuro - Ultima modifica: 2021-10-18T15:00:21+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Intelligenza Artificiale

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!