La lettera di Bill Gates ai dipendenti, per i 40 anni di Microsoft

Nel giorno dell’anniversario dei 40 anni di Microsoft Bill Gates ha scritto una lettera a tutti i dipendenti, la trovate qui.

Il 4 Aprile del 1975 Bill Gates e Paul Allen fondarono una piccola azienda: Microsoft.
La società è cresciuta rapidamente rendendo presto Bill Gates l’uomo più ricco del mondo. Poi Bill ha deciso di defilarsi, di dedicarsi alla fondazione umanitaria Bill e Melinda Gates, di occuparsi dei meno fortunati.
Ma con la nomina di Satya Nadella le cose sono cambiate, Gates è tornato ad avere un ruolo importante nell’azienda che ha fondato, e ora è consigliere speciale, in particolare per lo sviluppo di nuovi prodotti.
Nel giorno dell’anniversario Bill Gates ha scritto una lettera a tutti i dipendenti, la trovate qui sotto.

I passaggi più significativi.
Bill Gates ricorda il suo sogno e quello di Paul Allen: portare un computer su ogni scrivania “Era un’idea audace, molte persone pensavano che fossimo pazzi ad immaginare una cosa del genere. È incredibile vedere quanta strada abbiano fatto i computer da allora e tutti noi possiamo essere orgogliosi del ruolo che ha avuto Microsoft in questa rivoluzione. Ma oggi penso molto di più al futuro di Microsoft, che non al suo passato…”
Bill Gates dà tutto il suo supporto al nuovo Ceo Nadella: “Sotto la guida di Satya, Microsoft è posizionata meglio di quanto non lo sia mai stata in passato per guidare il cambiamento. Abbiamo le risorse e tutti gli strumenti per risolvere i problemi più difficili. Siamo coinvolti in ogni aspetto del mercato tecnologico di oggi e abbiamo l’impegno più forte di chiunque nella ricerca nel settore. Nel mio ruolo di consulente tecnico di Satya, mi capita di partecipare ai test dei prodotti e sono rimasto colpito dalla visione e dal talento che vedo. Il risultato è evidente nei prodotti come Cortana, Skype Translator, HoloLens-e questi sono solo alcune delle molte innovazioni che stanno arrivando”.
Gates conclude dicendo: “Abbiamo fatto molto insieme durante i nostri primi 40 anni e abbiamo dato alle persone il potere di realizzare appieno il proprio potenziale ad innumerevoli imprese e persone. Ma ciò che più conta ora è ciò che faremo adesso. Grazie per averci aiutato fare Microsoft una fantastica società ora e per i decenni a venire”.
Qui la lettera integrale.

To: Microsoft — All Employees
Subject: Microsoft’s 40th Anniversary

Tomorrow is a special day: Microsoft’s 40th anniversary.

Early on, Paul Allen and I set the goal of a computer on every desk and in every home. It was a bold idea and a lot of people thought we were out of our minds to imagine it was possible.
It is amazing to think about how far computing has come since then, and we can all be proud of the role Microsoft played in that revolution.
Today though, I am thinking much more about Microsoft’s future than its past. I believe computing will evolve faster in the next 10 years than it ever has before. We already live in a multi-platform world, and computing will become even more pervasive. We are nearing the point where computers and robots will be able to see, move and interact naturally, unlocking many new applications and empowering people even more.
Under Satya’s leadership, Microsoft is better positioned than ever to lead these advances. We have the resources and drive to solve tough problems. We are engaged in every facet of modern computing and have the deepest commitment to research in the industry. In my role as technical advisor to Satya, I get to join product reviews and am impressed by the vision and talent I see. The result is evident in products like Cortana, Skype Translator, and HoloLens-and those are just a few of the many innovations that are on the way.
In the coming years, Microsoft has the opportunity to react even more people and organizations around the world. Technology is still out of reach for many people, because it is complex or expensive, of they simply do not have access. So I hope you will think about what you can do to make the power of technology accessible to everyone, to connect people to each other, and make personal computing available everywhere even as the very notion of what a PC delivers makes its way into all devices.
We have accomplished a lot together during our first 40 years and empowered countless businesses and people to realize their full potential. But what matters most now is what we do next. Thank you for helping make Microsoft a fantastic company now and for decades to come.

Bill Gates Paul Allen 40 anni


La lettera di Bill Gates ai dipendenti, per i 40 anni di Microsoft - Ultima modifica: 2015-04-08T09:01:25+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!