Nest arriva in Italia, la casa connessa è più vicina

Nest si espande in Italia, Austria, Germania e Spagna, raddoppiando potenzialmente il numero di famiglie che possono adottare i prodotti per la smart home.

Google non sta con le mani in mano mentre Amazon e Apple investono in strategie per case smart attraverso applicazioni, hub e nuove tecnologie. La società Nest, leader nel settore delle Smart Home – che Google ha acquistato per 3.2 miliardi di dollari pochi anni fa – si espande in Italia, Austria, Germania e Spagna, raddoppiando potenzialmente il numero di famiglie che possono adottare i suoi prodotti. Inoltre, la partnership con importanti società dei settori retail, telecomunicazioni, assicurazioni ed energia garantiranno ai clienti Nest un’ampia varietà di servizi.
La Nest Labs, produttore di hardware, software e servizi incentrati sulla fornitura di soluzioni per l’energia e la sicurezza per la casa, ha annunciato il lancio dei propri prodotti in alcuni paesi europei.
“L’obiettivo principale di Nest è la creazione di una casa intelligente che si prenda cura delle persone che la abitano e del mondo che la circonda”, ha dichiarato Matt Rogers, co-fondatore e CPO di Nest. “Questa espansione ci avvicina al conseguimento del nostro obiettivo: aiutare le persone di tutto il mondo a risparmiare energia e offrire loro protezione e sicurezza nelle proprie abitazioni”.
Lionel Paillet, General Manager di Nest per l’Europa, ha proseguito: “Attualmente, l’hardware, il software e i servizi sono commercializzati soltanto in sette mercati, ma vengono utilizzati da milioni di persone in più di 190 paesi. Esiste un chiaro interesse nei confronti dei vantaggi offerti dai nostri prodotti e, grazie all’espansione in Italia, Austria, Germania e Spagna, raddoppieremo la nostra presenza in Europa così che tutti i nostri clienti possano usare i prodotti nella propria lingua”.
Una parte significativa di questa impresa tecnologica è stata quella di localizzare correttamente i dispositivi, ma anche di garantire che il riconoscimento vocale funzionasse correttamente, non soltanto in inglese.
Nonostante una buona parte dei dipendenti Nest siano migrati verso la piattaforma IoT di Google, Nest con questa nuova espansione ribadisce la propria volontà di sviluppare il proprio business. Anche perché l’azienda gode di ottima salute. Uno dei punti chiave sta nel fatto che Google abbia pensato a Nest come ad un’espansione che avrebbe interagito con qualsiasi hub, un po’ sullo stile di Amazon e non sorprende che Amazon Echo sia l’integrazione più popolare di Nest, anche perché Echo rappresenta l’hub di maggior successo fino ad ora.

Ma ecco una panoramica sui prodotti:
Il Nest Learning Thermostat di terza generazione (€ 249 IVA inclusa) apprende la tua temperatura preferita e determina il tempo necessario per riscaldare la casa, per poi programmarsi autonomamente. Quando non si è in casa si spegne automaticamente, risparmiando energia. Grazie all’app Nest lo si potrà controllare via smartphone.
Nest Protect è il rilevatore di fumo e monossido di carbonio (€ 119 IVA inclusa) che rileva la presenza di incendi. In più, informa nel momento in cui un problema insorge per mezzo di un avviso vocale e, se non si è a casa, invia un alert via smartphone.
Nest Cam Indoor (€ 199 IVA inclusa) invia avvisi quando rileva movimenti o suoni. Quando è buio, la funzione Visione notturna, illumina uniformemente ciò che viene inquadrato, grazie ad un sistema HD a 1080p.
Nest Cam Outdoor (€ 199 IVA inclusa) è studiato per l‘ambiente esterno, è resistente agli agenti atmosferici e si collega alla presa di corrente, consentendo di sorvegliare la casa in qualsiasi momento e con qualsiasi condizione meteo. Se rileva attività, invia un avviso.
In Italia il Learning Thermostat, Cam Indoor e Cam Outdoor possono già essere preordinati su Amazon, Media World ed ePrice, ma saranno disponibili ufficialmente dalla metà di febbraio 2017.
Nei prossimi mesi, si prevedono collaborazioni con i marchi come Baxi, Engie Italia, Wind Tre e Gruppo Generali via Cosmos Direkt.
Attualmente i termostati, le videocamere e gli allarmi antincendio di Nest sono installati in oltre 190 paesi e sono in vendita in: Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Paesi Bassi e Spagna.Nest google smart home


Nest arriva in Italia, la casa connessa è più vicina - Ultima modifica: 2017-01-18T11:00:50+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Intelligenza Artificiale

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!