Phind, lo Shazam per i luoghi: fai una foto e ti dice tutto sul posto

Phind è per i luoghi quello che Shazam è per la musica. Per chi si trova in viaggio riconosce da una foto ciò che si trova nei dintorni.

PhindPer chi si trova in viaggio, all’estero o in una città che non è la sua, come orientarsi, come conoscere ciò che si trova nei dintorni? Di solito si prende lo smartphone e si aprono una serie di app: Foursquare, Yelp, Maps, Wikipedia, Trip Advisor… con il rischio di perdere tanto tempo senza arrivare a trovare le informazioni necessarie. È nata quindi una nuova soluzione: si chiama Phind e i suoi creatori l’hanno definita “lo Shazam per i luoghi”. Funziona in modo semplice: scattando una foto è possibile avere le informazioni sul posto fotografato. Phind associa le immagini online a quelle in foto e raccoglie in modo immediato le informazioni da Foursquare, Yelp, Wikipedia e Trip Advisor. Dai fatti storici legati a un edificio al nome dei ristoranti della zona. Basta poi un altro click per vedere prezzi e menu dei ristoranti; l’app è integrata con Uber, per recarsi direttamente nel luogo prescelto. Phind ha anche stretto una partnership con Viatour (un’azienda di Trip Advisor) per consentire agli utilizzatori di avere biglietti per tour e attrazioni turistiche.
In futuro l’app potrebbe adottare le inserzioni pubblicitarie come modello di business. Il team non si dichiara preoccupato di Google Goggles e sta lavorando per depositare il brevetto.
I co-fondatori, Rishi Jhunjhnuwala e Reneta Jain, dalla California hanno raccolto i fondi per iniziare l’attività tra amici e parenti e ora stanno cercando finanziatori per decollare su larga scala.
Phind è scaricabile da App Store:


Phind, lo Shazam per i luoghi: fai una foto e ti dice tutto sul posto - Ultima modifica: 2015-05-06T12:36:46+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Intelligenza Artificiale

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!