Apple iOS 12.3: è il caso di aggiornare il software?

Apple iOs 12.3 apporta novità e anche correzioni di bug al software, ma è davvero una buona scelta per tutti? Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Apple iOs 12.3 è appena stato rilasciato e sta facendo molto parlare di sé. È un aggiornamento importante, che corregge errori e bug e apporta diverse novità interessanti al software. Ma è davvero una buona scelta per tutti?

Cominciamo, come sempre, dal principio: Apple iOS 12.3 è per tutti i dispositivi compatibili con iOS 12 (quindi iPhone 5S o successivi, iPad mini 2 o successivi e iPod touch di 6a generazione o successivi). I prompt di aggiornamento sono in genere automatici, ma è possibile attivarli manualmente selezionando: Impostazioni> Generali> Aggiornamento software. Al momento della pubblicazione, non esiste una nuova beta, quindi i beta tester non dovranno fare l’unroll dei dispositivi.

Per quanto riguarda le dimensioni, iOS 12.3 è piuttosto consistente e occupa 500 MB, ma le dimensioni possono variare notevolmente a seconda del modello di iPhone o iPad.

Apple iOS 12.3: feedback iniziali

Per prima cosa, attenzione: iOS 12.3 rompe i dispositivi con jailbreak. Quindi, se per qualche ragione hai un telefono jailbroken, stai alla larga da questo aggiornamento!

Advertising

Per quanto riguarda poi i feedback iniziali, iOS 12.3 è partito bene, anche se sono stati riscontrati alcuni problemi isolati: problemi in merito a Face ID, bug nella calcolatrice, rullino della fotocamera confuso, problemi nella nuova app di Apple TV e un problema diffuso relativo alla connessione cellulare derivato da iOS 12.1.2.

apple ios 12.3

Apple iOS 12.3: tutte le novità

Seguendo le orme di iOS 12.2 Apple iOS 12.3 si concentra su alcune nuove funzionalità.

  • App TV revisionata: Questa app è stata completamente ridisegnata. Grazie al machine learning, è in grado di fornire consigli sui contenuti in base alle preferenze di visualizzazione e alla cronologia. C’è anche una nuova sezione dedicata ai bambini e, in futuro forse anche da noi, un focus sui servizi in abbonamento attraverso la prevista funzione “Canali”.
  • AirPlay 2: iOS 12.3 offre il supporto per i nuovi televisori compatibili con AirPlay 2 di LG, Samsung, Visio e altri che consentono di condividere video e foto, nonché programmi TV, film e musica. Sono state aggiunte anche i suggerimenti intelligenti.
  • Apple News+: la funzione non è stata ancora resa disponibile in Italia, ma è possibile valutarne le caratteristiche cambiando la localizzazione del dispositivo nelle Impostazione e selezionando Stati Uniti, anche se così facendo non si troveranno molti contenuti locali.
  • Musica: la scheda “Per Te” ora viene aggiornata con suggerimenti più volte al giorno.

Inoltre, sono state anche effettuate delle correzioni per il telecomando Apple TV, le chiamate WiFi, il CarPlay. Infine, la pagina ufficiale di Apple riguardante la sicurezza elenca oltre 20 patch di sicurezza in iOS 12.3 per i Contatti, il Blocca schermo, la Posta, le Foto ed ex-vulnerabilità di WebKit.

Apple iOS 12.3, il verdetto: pollice in su (con cautela)

In questo momento i segnali sembrano buoni per iOS 12.3 e questo è sufficiente per la maggior parte delle persone per aggiornare immediatamente il proprio dispositivo. Detto questo, a oggi, il numero dei download è ancora abbastanza ridotto, il che significa che i bug possono ancora manifestarsi o un bug esistente potrebbe diventare più diffuso di quanto non appaia attualmente.

Quindi, se decidi di far partire l’aggiornamento (anche se, forse, è meglio attendere una settimana per cautela), fai attenzione a notare eventuali problemi da segnalare.

La strada per il futuro

C’è da aspettarsi una nuova versione beta di iOS da Apple nelle prossime 24/48 ore. Se la beta dovesse essere una versione iOS 12.4, vorrebbe dire che Apple si sente fiduciosa sulla solidità di questo aggiornamento attuale per via del feedback che riceve. Se invece apparisse una versione iOS 12.3.1, allora è meglio aspettare ad aggiornare il software perché a) Apple ha trovato qualcosa che non va e b) gli aggiornamenti secondari hanno tempi di diffusione rapidi.

 


Apple iOS 12.3: è il caso di aggiornare il software? - Ultima modifica: 2019-05-17T16:53:32+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Zyxel Channel HUB

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!