Il nuovo Apple Watch fa l’elettrocardiogramma e può ora segnalare potenziali problemi relativi al battito cardiaco, una funzionalità che è stata approvata dalla Food and Drug Administration e che Apple ha definito un risultato importante. Alcuni medici, però, hanno detto che includere strumenti di tracking cardiaco e monitoraggio del cuore in un prodotto consumer così popolare potrebbe innescare inutili ansie e visite mediche superflue. 

Analisi cardiaca un orgoglio per Apple

L’azienda ha pubblicizzato la sua funzione di rilevamento del battito del cuore come prova che l’orologio può aiutare le persone a gestire in modo proattivo la propria salute. “Apple Watch è diventato il guardiano intelligente della tua salute”, ha affermato, durante la presentazione dell’azienda dei nuovi prodotti Apple, il direttore operativo, Jeff Williams, che supervisiona lo sviluppo di Apple Watch.

Sul palco della sede della Apple, il presidente dell’American Heart Association, Ivor Benjamin, ha affermato che prodotti come Apple Watch offrono “approfondimenti sulla salute” che possono favorire vite più lunghe e più sane. La tecnologia utilizzata per segnalare potenziali problemi cardiaci è più complessa, e più vicina a quella utilizzata dai medici nei test diagnostici, rispetto ai rilevatori di frequenza cardiaca utilizzati fino ad ora da Apple, Fitbit e altri produttori di dispositivi indossabili.

Analisi cardiache di Apple Watch approvate dall’ FDA

La FDA ha approvato il dispositivo Apple come dispositivo medico di Classe II, il che significa che è utile per diagnosticare o trattare certe condizioni mediche e presenta un rischio minimo nell’utilizzo (altri dispositivi di Classe II includono alcune sedie a rotelle motorizzate e kit di gravidanza, in base al sito web della FDA). Nella sua lettera alla Apple, la FDA ha elencato, però, come fattore di rischio la possibilità di segnalare erroneamente un problema, provocando potenzialmente un trattamento non necessario.

Il parere dei medici sul tracking cardiaco di Apple Watch

I medici americani sostengono che l’orologio potrebbe essere utile per pazienti che hanno ritmi cardiaci irregolari ma potrebbero non rendersene conto altrimenti. Alcune persone che soffrono di fibrillazione atriale, una condizione che l’orologio monitora, non presentano sempre sintomi evidenti. In una situazione ideale, qualcuno che non sa di avere un problema potrebbe ricevere un avvertimento dall’orologio e portare tali dati dal proprio medico.

Ma c’è anche la preoccupazione che l’uso diffuso di elettrocardiogrammi senza un’iniziativa educativa altrettanto ampia possa gravare su un sistema sanitario già stressato. I ritmi cardiaci variano naturalmente, il che significa che è anche probabile che Apple Watch, o qualsiasi altro tracking cardiaco affine, finiscano con segnalare un problema quando non ce n’è effettivamente uno, inducendo a recarsi urgentemente dal medico, senza un reale motivo.

“Le persone hanno paura, il loro cuore le spaventa”, ha detto John Mandrola, cardiologo presso il Baptist Health di Louisville e “ciò porta a una maggiore interazione con il sistema sanitario”.

Una visita extra dal medico potrebbe non sembrare una cosa negativa, ma Mandrola ha sostenuto che potrebbe potenzialmente portare a un altro giro di test o anche a trattamenti non necessari se ci fossero altri segnali che potrebbero essere interpretati erroneamente.

I medici potrebbero finire di fronte a una folla di ansiosi utenti di Apple Watch che ricevono false segnalazioni dall’orologio e si tratta di qualcosa che i medici hanno già dovuto gestire con il diventare sempre più popolari i dispositivi per il fitness dotati di tracking cardiaco .

“Ho dovuto dire ai pazienti: basta togliere il Fitbit e non guardare i dati”, ha affermato Gregory Marcus, cardiologo e direttore della ricerca clinica in cardiologia presso l’Università della California a San Francisco; ma riconosce che ci potrebbero essere risultati medici e finanziari positivi da una visita medica attivata dall’orologio, specialmente se l’ECG fosse sufficientemente accurato da consentire una diagnosi senza la necessità di altri test.

“È troppo presto per dire, dal punto di vista della salute pubblica, se i costi supereranno i benefici”, ha detto Marcus. Ci sono molti altri fattori, come la salute generale o l’età di un individuo, che influiscono sulla necessità di trattare un battito cardiaco irregolare e questi fattori devono essere valutati da un medico per trovare il giusto approccio per ciascun paziente.

ECG di Apple Watch: pro e contro

Ciò che potrebbe aiutare a calmare l’ansia sarebbe un’educazione più generale su condizioni come la fibrillazione atriale. “In generale, i medici parlano di queste cose tra loro”, ha detto, “forse questo movimento nel regno dei consumatori significa anche educare il pubblico su questi problemi”.

Marcus, il cui studio Health eHeart sta valutando come la tecnologia possa aiutare i pazienti, e Mandrola affermano di essere ottimisti su come i dati raccolti dall’Apple Watch dalle persone che hanno aderito agli studi possano aiutare i ricercatori, ma per coloro che indossano l’orologio e vengono spaventati da un allarme, la preoccupazione che gli avvertimenti possano causare ansia non necessaria è un problema reale.

“Vedo la maggior parte della gente è tremendamente spaventata”, ha detto Mandrola. Con il diffuso appeal dell’Apple Watch è probabile che l’ansia e i falsi allarmi aumentino. “Potrebbe essere uno tsunami di persone che arrivano.”

appleheart cardiologi tracking cardiaco

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!