Coronavirus, Google ed Apple insieme per un app di tracciamento

I due colossi americani hanno avviato una collaborazione per sviluppare un app in grado di sfruttare il contact tracing puntando sulla tecnologia bluetooth

I due colossi americani, Apple e Google, stanno sviluppando una tecnologia per un app di tracciamento coronavirus con le più alte garanzie di riservatezza. Una collaborazione elaborata lungo i principi guida dell’efficacia e del rispetto della privacy degli utenti sfruttando il contact tracing per aiutare nella lotta alla pandemia di coronavirus. 

Le due multinazionali stanno preparando una nuova versione di iOS e Android con delle Api (application programming interface) che eliminano gli ostacoli attuali. Apple e Google, ci tengono a sottolinearlo, faranno tutto in modo trasparente e gli utenti potranno sempre decidere se attivare o meno queste soluzioni.

App di tracciamento coronavirus, si sfrutta il Bluetooth

app di tracciamento coronavirus apple e google

Oltre alla api l’app di tracciamento coronavirus elaborata da Apple e Google si snoderà su una fase due, un vero e proprio dispositivo software integrato ai sistemi operativi per misurare la distanza fra le persone e capace di interagire con le app delle autorità sanitarie. Non userà la geolocalizzazione del gps perché giudicata imprecisa, si punta invece sul bluetooth a basso consumo per stabilire la reale prossimità e il lasso di tempo di eventuali incontri.

App per il coronavirus: come funzionerà per monitorare il contagio

Si tratta di una soluzione più solida rispetto alle Api e consentirebbe la partecipazione di un numero maggiore di persone, su base volontaria, oltre a permettere l’interazione con un insieme più ampio di app e autorità sanitarie governative.

Siamo convinti che non ci sia mai stato un momento più importante per lavorare insieme nel cercare di risolvere un urgente problema di portata globale”, si legge nella nota stampa. “Attraverso una stretta cooperazione e collaborazione con sviluppatori, governi e organizzazioni sanitarie pubbliche, ci auguriamo che la tecnologia possa aiutare i paesi di tutto il mondo a rallentare la diffusione di Covid-19 e ad accelerare il ritorno alla nostra vita quotidiana”.

La privacy, la trasparenza e il consenso hanno massima importanza in questo progetto e Apple e Google assicurano che costruiranno questa funzionalità consultandosi con le diverse parti interessate. Le informazioni sul lavoro svolto saranno rese pubbliche in modo che terze parti possano analizzarle.


Coronavirus, Google ed Apple insieme per un app di tracciamento - Ultima modifica: 2020-04-15T10:46:19+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Storage Intelligente
Evento Online

Fai diventare la tua impresa smart

Iscriviti all'evento online: dallo smart working alla digital transformation: gli esperti di tecnologia e lo chef Simone Rugiati, approfondiranno le sfide e le opportunità che abbiamo davanti, come imprese e come Paese, per passare dall’emergenza alla ripresa e per fare un salto culturale e tecnologico verso il futuro. Per costruire, insieme, l’Italia di domani.

You have Successfully Subscribed!