Il drone DJI Spark, punta ad un successo immediato.Che cosa rende i droni così desiderabili e quali sono le loro caratteristiche indispensabili? Di sicuro la facilità di azionamento del dispositivo rappresenta un valore non indifferente e la DJI, punta proprio su questo.

DJI Spark: caratteristiche e prezzo

Il velivolo autonomo, che costa circa $ 500 viene fornito in una varietà di colori diversi, tipico indice di un prodotto destinato alle masse, considerando che solitamente i droni sfoggiano toni mimetici. La Spark usa la tipica configurazione quad-rotor degli altri aeromobili della DJI e ha dotato il drone dell’AI, disponibile nei modelli di fascia superiore come il Mavic Pro e il Phantom che aiutano nella gestione di compiti come il rilevamento degli oggetti o il volo automatizzato.

drone dji spark

La semplicità e il riconoscimento del gesto di DJI Spark,

La componente più rilevante rimane la semplicità di Spark. Uno dei modi primari di interagire con il mezzo avviene attraverso il riconoscimento del gesto, in cui il sensore rileva la mano del pilota e lo segue fedelmente. Non si tratta di un’idea completamente nuova, ma il controllo gestuale richiede spesso un tipo di sensore o almeno un guanto esterno. Ma non è questo il caso.

DJI Spark si pilota con i gesti

Il controllo del gesto non è una magia, naturalmente. Ci sono delle modalità di volo pre-pianificate alle quali è possibile accedere tramite l’applicazione DJI. Alcune tra queste sono note, come quelle che fanno fare un cerchio al drone o fanno sì che segua un oggetto specifico, ma ce ne sono anche di nuove. La modalità Rocket, per esempio, spedisce il drone direttamente nell’aria con un colpo secco, mentre la modalità Helix lo sposta in una spirale in espansione intorno ad un soggetto. Ma è possibile imparare a fare tutto questo manualmente, nonostante la pressione di un pulsante sull’applicazione sia molto più semplice, anche se decisamente meno flessibile e creativa.

Una app per l’editing di foto e video

DJI spera anche di semplificare le cose anche dal lato di editing. La nuova applicazione DJI può eseguire la scansione di filmati e modificare automaticamente gli scatti “migliori” in un video da 30 secondi completo di musica di sottofondo e questo tipo di automazione guidata dall’AI sta diventando sempre più diffusa e quindi richiesta.

DJI Spark – che pesa 10,5 once (300 grammi circa) – può svolgere molte delle funzioni del Mavic Pro, che è in vendita al doppio del prezzo, ma le limitazioni si mostrano nella batteria, ad esempio, che dura solo circa 16 minuti in condizioni ottimali, ma un volo nel mondo reale sarà probabilmente meno, soprattutto in caso di vento. Si tratta di una capacità di prestazione abbastanza buona per un drone di questa classe, ma rimane piuttosto limitata, se si pensa ai 27 minuti garantiti dal Mavic Pro.

Qualità foto e video di DJI Spark

La fotocamera scatta video 1080p a 30 fotogrammi al secondo sia a 4K o addirittura a 2.7K. Stesse dimensioni delle immagini del Mavic Pro, ma da 1 / 2,3 pollici, ovvero leggermente più grande di quella dei sensori degli smartphone e un po’ più piccola del sensore da 1 pollici del DJI Phantom Pro.

Ma l’idea generale di questo drone è quella di rendere tutti quei bit tecnici meno rilevanti. DJI sostiene che più del 40 % delle persone che abbia pianificato di acquistare un drone entro il prossimo anno, punti alla semplicità come fattore chiave nella scelta.

>h2> Filtri creativi per il drone

Ci sono anche nuove modalità di scatto foto che imitano filtri “creativi” tipicamente presenti sulle telecamere compatte orientate al consumo. Per esempio, Spark ha una modalità di scatto a scoppio che falsa la sfocatura dello sfondo che solitamente ci si aspetta da un dispositivo DSLR. In una delle demo che ha mostrato la DJI, un vlogger di YouTube ha dimostrato quanto la sua avversione alla tecnologia sia stata messa alla prova dalla facilità d’uso di Spark.

DJI Spark disponibilità e prezzo

I pre-ordini sono già iniziati e partono da $ 499, e i primi esemplari verranno consegnati a partire dalla metà di giugno. È inoltre possibile preordinare il kit di Spark Fly More Combo, che costa $ 699 e che ha in dotazione una batteria supplementare, un set di rotori aggiuntivi, un carica batterie per più batterie, una custodia e protezioni delle lame.

Una volta sul mercato dovrà avere a che fare con una concorrenza acerrima. Lo sfidante primario è la Brezza Yuneec, che ha approssimativamente la stessa dimensione dello Spark e una forma simile. Yuneec e Parrot hanno gestito solo il 7 % ciascuno in termini di quota di mercato per i droni di fascia tra i $ 500 e i $ 1000 lo scorso anno; DJI ha tenuto ben saldo il 36% di questa stessa fascia.

 

Drone DJI Spark, a prova di “incompetenti tecnologici” ultima modifica: 2017-05-31T10:58:23+00:00 da Web Digitalic

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!