I droni antincendio possono essere una nuova e decisiva arma per fermare gli incendi che distruggono boschi e città, soprattutto nei mesi estivi.

Droni antincendio

Droni antincendio Foto: Forest Service USDA

Incendi diffusi: la soluzione dei droni antincendio

Gli incendi che nelle ultime settimane hanno colpito l’Europa, soprattutto in Grecia e in Scandinavia, hanno portato alla ribalta il problema dei disastri naturali provocati dal fuoco che soprattutto nei mesi più caldi colpiscono varie zone del continente.
Il riscaldamento globale pare avere un fattore importante nell’aumento del numero di incendi e questo fa sì che la situazione di pericolo sia costante e diffusa.
Un’emergenza presente anche negli Stati Uniti: nelle ultime settimane l’incendio Carr Fire nel nord della California ha causato almeno sette morti.

Proprio dagli USA arrivano nuove possibili soluzioni per fermare gli incendi sfruttando le innovazioni della tecnologia: ecco i droni antincendio e gli smart robot.

Droni antincendio per raccogliere dati e spegnere le fiamme

I droni sono una delle possibili risposte innovative al problema degli incendi. Già negli ultimi anni, vigili del fuoco di vari dipartimenti americani hanno potuto sfruttare dei droni antincendio dotati di sensori a infrarossi che rilevano il calore: uno strumento molto utile per provare a scoprire dove un incendio si allargherà e andare a proteggere le zone maggiormente a rischio.
Questi mezzi speciali possono trasmettere alle squadre antincendio sul terreno, in pochi minuti, la posizione precisa di un incendio, nonché dove nuovi punti critici stanno nascendo, anche prima che le fiamme diventino visibili. I droni antincendio sono stati testati in California negli ultimi due anni e dati i buoni risultati verranno presto impiegati in un numero sempre maggiore di situazioni a rischio con il fuoco.

Droni antincendio: un mercato in crescita

Secondo i dati di Goldman Sachs, il mercato dei droni antincendio arriverà alla cifra di 881 milioni nei prossimi anni. Il nuovo metodo di utilizzo di questi mezzi rappresenta quindi anche un’importante opportunità per le aziende e i piloti che hanno a che fare con i droni.
Grazie a delle telecamere speciali montante sui veicoli, i droni sono in grado di vedere attraverso il fumo e riportare informazioni e immagini ai vigili del fuoco. L’unico problema finora è rappresentato dalla batteria dei droni antincendio che di solito ha una capacità limitata a qualche ora. In ogni caso, molti droni antincendio sono già utilizzati nelle situazioni di pericolo e al loro fianco si sono visti anche dei cosiddetti smart robot. Si tratta di robot telecomandati dotati di ruote che possono essere usati per entrare nei palazzi in fiamme e guidare le persone in pericolo verso una via di uscita sicura.

I vantaggi dei droni antincendio

L’utilizzo di droni antincendio e altre tecnologie per spegnere le fiamme è stato riconosciuto come utile anche da esperti del settore.

“Ci sono sempre più esempi di modi in cui gli UAV (Unnamed aerial vehicle, ovvero i droni) possono essere usati dai vigili del fuoco. I droni antincendio offrono una grande opportunità per valutare le informazioni che giungono da incidenti ed eventi su larga scala. Queste informazioni possono fornire ulteriore consapevolezza della situazione alla persona in carica – ha scritto l’ex vigile del fuoco Charles Werner per il sito Firehouse – Questa capacità di raccolta delle informazioni può evitare che i vigili del fuoco e gli altri soccorritori si avventino in una zona pericolosa”.

Sono in corso ulteriori test sull’uso e il funzionamento dei droni antincendio durante le operazioni di lotta agli incendi boschivi. Queste prove includono la capacità degli UAV di operare a distanza per raccogliere l’acqua e consegnarla dove necessario per spegnere l’incendio. Inoltre questi mezzi e gli smart robot antincendio sono stati coinvolti in ricerche per bambini smarriti e altre persone scomparse.

I droni sono utili nel fornire la visuale dall’alto di un incendio in un edificio, mostrando gli occupanti intrappolati ai livelli superiori e anticipando le minacce alle costruzioni vicine attraverso analisi del calore a infrarossi”.

Grazie a queste innovazioni, in futuro gli incendi potranno essere trattati con maggiore facilità e senza mettere a rischio altre vite umane, ma sfruttando le capacità dei droni antincendio.

di Andrea Indiano, corrispondente da Los Angeles / USA

Robot Agricoli: il farm robot per l’agricoltura automatizzata

Robot e Lavoro: 8 posti che presto prenderanno i robot

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!