Huawei Mate 40 Pro: ufficiale in Italia il nuovo potentissimo top di gamma

Il colosso cinese presenta un nuovo smartphone premium con chipset Kirin 9000 a 5nm e connessione 5G

Huawei Mate 40 Pro, il nuovo smartphone di punta presentato oggi dal colosso di Shenzhen, arriva senza i servizi di Google, per via delle sanzioni americane imposte a inizio 2019 come fu per Mate 30 Pro. Da allora l’ecosistema di Huawei alternativo a Google si è ampliato a comprendere nuovi servizi come Huawei Music, le Mappe e un nuovo sistema di ricerca basato su un meta-motore chiamato “Petal Search”; l’App Gallery, il negozio virtuale omologo del Play Store, si è arricchita di centinaia di nuove app, inclusi software critici come quelli per l’home banking o per la mobilità.

Fiore all’occhiello è il nuovo Kirin 9000, SoC realizzato a 5nm, con 5G integrato, oltre che della più potente GPU di sempre su un dispositivo Huawei, oltre che una perfetta gestione dello schermo con refresh a 90Hz e campionamento a 240Hz. E potrebbe essere di fatto l’ultimo della sua stirpe.

Un design sempre più iconico

Huawei Mate 40 Pro display

Huawei Mate 40 Pro e la versione Pro + si evolvono rispetto al Mate 30 addolcendo gli angoli ma rimanendo fedele al display “Horizon” con bordi super-curvi a 88°. I nuovi smartphone sono certificati IP68 per resistenza a polvere e acqua, e offrono la possibilità di scelta tra tasti fisici e virtuali per il controllo del volume, oltre ad avanzati algoritmi che prevengono gli errori di digitazione.

I dispositivi Huawei Mate 40 Pro e  HUAWEI Mate 40 Pro+, sono equipaggiati con una fotocamera anteriore più piccola e supertecnologica, con 3D Face Unlock, una fotocamera selfie ultra grandangolare con sensore di movimento estremamente accurato.

Guardando il back dei dispositivi, si nota lo Space Ring Design, l’evoluzione dell’ormai iconico design circolare e simmetrico di HuaweiI Mate Series. Huawei Mate 40 Pro è disponibile nelle colorazioni Black e White, oltre ad un incantevole Mystic Silver, caratterizzato da una finitura cangiante che evoca i misteri dell’invisibile. È disponibile anche in due varianti in pelle vegana nelle colorazioni Yellow e Green.

Huawei Mate 40 Pro, c’è sempre Leica

Huawei Mate 40 Pro

Il sistema di fotocamere disponibile su Huawei Mate 40 Series è realizzato in partnership con Leica per offrire la migliore esperienza fotografica possibile, e vede un miglioramento della lente ultra grandangolare, una potente camera principale ad alta definizione e uno straordinario tele obbiettivo. Grazie ai sistemi di Dual Cine Cameras e Dual Ultra Wide Cameras, gli utenti possono catturare video e immagini incredibili, sia dalla camera frontale che da quella posteriore.

L’unità principale è una Ultra Vision da 50MP cui si affiancano un ultra-grandangolo da 20MP e un teleobiettivo da 8MP con zoom ottico 5X e OIS (stabilizzazione ottica dell’immagine). Davanti troviamo invece un foro doppio sullo schermo (non più un notch) che ospita una fotocamera da 13MP e un sensore di profondità 3D per abilitare lo sblocco sicuro con il volto. La fotocamera frontale inoltre registra in 4K ed ha anche lo slow motion.

La qualità dell’immagine è stata ulteriormente potenziata con Full Pixel Octa PD AutoFocus. La correzione delle distorsioni migliorata è rivolta a volto, corpo e arti, rendendo l’obiettivo ultra grandangolare più utile che mai in molteplici situazioni.

Huawei Mate 40 Pro dispone di un obiettivo ottico periscopico per supportare lo zoom ibrido 10x hybrid e lo zoom digitale 50x, e Huawei Mate 40 Pro + si spinge addirittura oltre, con una fotocamera con doppio teleobiettivo che abilita lo zoom ibrido a 20x e lo zoom digitale a 100x. Ma purtroppo non lo vedremo in Italia. Il Pro + non sarà infatti commercializzato nel nostro paese.

Huawei ha sviluppato anche delle gesture per controllare il telefono senza usare le dita, ma semplicemente scorrendo la mano al di sopra, e potrete non solo cambiare contenuti, ma anche rispondere alle chiamate. Eyes on Display vi consente invece di abbassare il volume di una chiamata in arrivo con il solo sguardo, ed allo stesso modo potete mandare in sleep lo smartphone. Infine, con Multi-screen Collaboration, Mate 40 Pro diventa un blocco appunti collegato al vostro PC.

Scheda tecnica completa

  • Schermo: 6,7” OLED a 90Hz, 1.344 x 2.772 pixel, 456ppi
  • CPU: Kirin 9000 a 5nm
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 256 GB espandibile (con NM card fino a 256GB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel f/1.9, Ultra Vision Camera
    • Grandangolo: 20 megapixel, f/1.8
    • Teleobiettivo: 12 megapixel, f/3.4, zoom 5x ottico, 10x ibrido, 50x digitale, OIS
  • Fotocamera frontale: 13 megapixel, f/2.4, sblocco 3D col volto
  • Connettività: hybrid dual nano SIM, 5G, W-Fi 6, Bluetooth 5.2, NFC, GPS, A-GPS, Glonass, Beidou, Galileo, NavIC, USB-C 3.1
  • Batteria: 4.400 mAh con Huawei Supercharge a 66W e Wireless SuperCharge a 50W
  • Dimensioni: 162,9 x 75,5 x 9,1 mm
  • Peso: 212 grammi
  • Certificazione: IP68
  • OS: Android 10 con EMUI 11 (no servizi Google)

Prezzo e disponibilità

Huawei Mate 40 Pro è disponibile in esclusiva in pre-ordine da oggi presso Huawei Store, nelle colorazioni Black e Mystic Silver, al prezzo consigliato al pubblico di 1.249€. Chi pre-ordina o completa l’acquisto di Huawei Mate 40 Pro entro il 15 novembre, riceverà Huawei FreeBuds Pro incluse nel prezzo (valore commerciale 179,00€), oltre a 6 mesi di Huawei Music, 3 mesi di abbonamento a Huawei Video e 50 GB di spazio extra su HUAWEI Cloud per 12 mesi.

Tutti coloro che acquistano su Huawei Store il Mate 40 Pro, Huawei FreeBuds Studio, Huawei X Gentle Monster II e altri prodotti, riceveranno 30 euro di sconto direttamente nel carrello. Operazione a premi valida dal 22 ottobre al 15 novembre. Info e dettagli sulla promozione sono disponibili qui. Non si conosce ancora la disponibilità di Mate 40 Pro presso la grande distribuzione, ma Huawei si è impegnata a comunicarla nei prossimi giorni.

 

 

 


Huawei Mate 40 Pro: ufficiale in Italia il nuovo potentissimo top di gamma - Ultima modifica: 2020-10-22T17:54:10+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Resistere e ripartire con la tecnologia

Si riuniranno tutte le più importanti aziende tecnologiche: VMware, AWS, Google Cloud, Microsoft e IBM.

Il momento è davvero complesso, ma ci può portare, ad un nuovo inizio, in cui la tecnologia diventa centrale nella società e nell’economia. Ne parliamo con i leader del cloud nello straordinario evento "VMware Shape your Future" il 24 novembre, in streaming dagli studi TV Mediaset.

You have Successfully Subscribed!