Arrivato ufficialmente tra le pagine del Google Store italiano, Google Home è già nei desideri di quanti sognano una casa più smart: ecco cos’è e come funziona lo speaker intelligente di Mountain View.

Google Home

Lo speaker intelligente firmato Google – Fonte: store.google.com

Quando si parla di intelligenza artificiale, nonostante l’argomento sia più attuale che mai, spesso si tende a dimenticare che usufruiamo di questo moderno tipo di tecnologia praticamente tutti i giorni.
E un esempio lampante di intelligenza artificiale è anche l’assistente virtuale integrato nel nostro smartphone: quante volte ci capita di risolvere in fretta un task da fare perché ci affidiamo al maggiordomo tuttofare in veste digital?

È su questa scia che si basa il concetto che sta alla base degli speaker intelligenti, vale a dire dei dispositivi che possono aiutarci ad assolvere i compiti quotidiani in maniera più veloce e tecnologica.

Google Home finalmente parla italiano

Oltreoceano gli assistenti virtuali sono stati integrati nella vita domestica già da qualche tempo, grazie alla diffusione di speaker intelligenti, come Alexa di Amazon, oppure Google Home, un prodotto dall’estetica piacevole che ben si addice nelle case moderne.
Sebbene soprattutto negli Stati Uniti sia diventato normale avere uno di questi gingilli per casa, da noi in Italia non possiamo proprio dire lo stesso. Finalmente, però, è giunto il momento anche per noi italiani di iniziare a beneficiare dei comodi servizi del sistema Google Home: lo speaker intelligente di Big G parla la nostra lingua.

Il cambiamento era nell’aria già da un po’, ed era intuibile dall’arrivo di Google Assistant anche in Italia: in rollout a fine Novembre 2017, l’evoluzione di Google Now ha reso felici migliaia di utenti di Google che finalmente potevano interagire con l’assistente digitale in italiano.

Cos’è Google Home

Dall’aspetto sembrerebbe un normalissimo speaker dedicato alla riproduzione della musica, ma in realtà è molto di più: Google Home è la rappresentazione fisica di Google Assistant.
Si presenta con un design sobrio ma elegante, che prende facilmente posto tra l’arredamento di casa, luogo per cui è stato pensato.

Google Home speaker

Google Home – Fonte: store.google.com

In particolare, due sono le varianti in arrivo sul mercato italiano:

  • Google Home, il prodotto di punta della linea;
  • Google Home Mini, una versione più economica della gamma.

Il primo modello è dotato di due altoparlanti per riprodurre suoni e musica potenti ed avvolgenti, perfetto per essere installato nel salone di casa, con la griglia protettiva della parte inferiore intercambiabile a seconda del colore preferito. Il secondo, invece, è di dimensioni più contenute, non raggiunge gli stessi livelli in termini di resa acustica, ma è comunque in grado di diffondere in una stanza più piccola la propria musica preferita.

Google Home Mini

Google Home Mini – Fonte: store.google.com

 

A cosa serve uno speaker intelligente?

Ma perché mai dovremmo essere tentati dall’acquisto di un Google Home?

Perché lo speaker intelligente permette di fare tante cose, attraverso la ricezione dei nostri comandi vocali acquisiti grazie ai microfoni, come ad esempio:

  • Riprodurre musica da Spotify o Play Musica;
  • Leggere le news;
  • Dare informazioni sul meteo;
  • Ricordare appuntamenti;
  • Impostare reminder;
  • Effettuare ricerche online;
  • Trovare specifiche ricette su internet;
  • Controllare gli elettrodomestici intelligenti di casa.

Google Home, infatti, una volta collegato alla rete di casa e configurato attraverso l’apposita app per Android ed iOS, sarà lieto di regolare le luci, la temperatura di casa attraverso i termostati intelligenti, e in generale di interfacciarsi con tutti i dispositivi smart domestici.

Google Home lista d’attesa e costo in Italia

È possibile aggiungersi alla lista d’attesa per Google Home sul Google Store italiano, che sarà acquistabile dal 27 Marzo ad un costo di 149 euro, per il modello principale, e 59 euro per la versione Mini.

C’è da chiedersi: Google ha davvero scelto il momento adatto per il lancio dei suoi speaker intelligenti nel Belpaese?
In seguito alla sfiducia nei confronti delle grandi società che lavorano con i nostri dati ,dopo il caso Cambridge Analytica e lo scandalo che ha cambiato Facebook, siamo pronti a metterci in casa un dispositivo tutto orecchi?

Google Home in Italia: intelligenza artificiale nelle nostre case ultima modifica: 2018-03-23T07:22:07+00:00 da Maria Grazia Tecchia
CeBit 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!