Importante integrazione nel noto navigatore di Google: Maps sta per ricevere una versione ottimizzata di Google Assistant, per una guida più sicura senza rinunciare al multitasking.

google assistant maps

Da quando a maggio Google durante il suo I/O aveva annunciato la funzionalità, eravamo rimasti in un lunghissimo stato di attesa per veder realizzata l’integrazione di Assistant in Google Maps.
A quanto pare, il momento tanto atteso è finalmente giunto: Google Assistant arriva in una veste completamente adattata alle esigenze di chi si trova alla guida, e che sfrutta il navigatore di Big G sul proprio smartphone.

L’aggiornamento di Google Maps

Stando a quanto riportato da 9to5Google, l’ultima versione di Google Maps per Android, ovvero la 10.4.1, molto presto potrà ricevere il famoso ed atteso aggiornamento che porterà Google Assistant in Google Maps.
Si tratta di un adeguamento dell’assistente intelligente di Google, che permetterà al conducente di eseguire un certo numero di attività grazie al proprio smartphone, pur senza perdere la concentrazione rispetto alla strada e alla guida.

Google si è sempre mossa in questo senso, integrando già molto tempo fa i comandi vocali che permettevano al guidatore di non dover staccare troppo le mani dal volante, al fine di pigiare di continuo sulla superficie del display del telefono. Ma questa volta, Mountain View si è spinta per fare ancora di meglio.

Dopo l’aggiornamento, che è stato reso noto solo nelle ultime ore, Google Maps presenterà un’integrazione di Google Assistant migliorata rispetto a quanto accadeva fino a questo momento.
Innanzitutto, un’ottimizzazione grafica dell’assistente in Google Maps, che dopo l’update si trasformerà in una barra posizionata nella parte inferiore del display. Inoltre, proprio per non creare fastidi e distrazioni per il conducente, la barra di Google Assistant in Google Maps sarà evidenziata su uno sfondo bianco durante le ore diurne, mentre verrà incorniciata in uno spazio scuro durante quelle notturne.

Grazie a questo nuovo aggiornamento, sarà possibile effettuare chiamate, inviare SMS, o ascoltare musica durante la navigazione di Google Maps, e ricorrendo soltanto ai comandi vocali preceduti dal familiare “OK Google”.
Il tutto, senza il bisogno di toccare lo smartphone.

Un’ottimizzazione dei vecchi comandi vocali

In molti si chiedono dove sia la novità: l’assistente vocale è già disponibile in Google Maps, posizionato in un riquadro nella parte superiore della schermata e a destra della stessa. In realtà, la nuova ottimizzazione porterà dei miglioramenti per quel che riguarda l’interazione con l’assistente intelligente, poiché dopo l’update sarà sì possibile impartire ordini allo smartphone tramite comandi vocali, ma tutte le attività all’esterno di Google Maps avverranno in background, senza interrompere la navigazione.
Sarà quindi possibile chiedere ad Assistant di avviare una telefonata, o di mandare un messaggio, o ancora di agire sulla riproduzione musicale senza intervenire fisicamente: Google Maps e le sue indicazioni stradali resteranno comunque in primo piano.

L’atteso aggiornamento dovrebbe avvenire lato server, quindi potrebbe essere necessario soltanto avere pazienza, e controllare dall’applicazione di Google Maps, quando la nuova e migliorata integrazione dell’assistente sarà compiuta.

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!