Nasa Mars 2020 Perseverance: la missione alla ricerca della vita su Marte

Nasa Mars 2020 Perseverance è la missione alla ricerca di vita passata su Marte, partita il 30 luglio 2020: cosa farà il Rover Perseverance su Marte?

La missione Mars 2020 della Nasa ha un obiettivo speciale, cercare segni di vita su Marte nel sottosuolo, per farlo userà il Rover Perseverance, un robot innovativo dotato di molti dispositivi di analisi raccolti in 2,7 metri di lunghezza per 1.023 Kg di peso (come una piccola automobile), solo ben più costosa, dato che si parla di 2,4 miliardi di dollari per finanziare la missione Mars 2020.
Il nome Perseverance, tra l’altro, è stato scelto attraverso un concorso a cui hanno partecipato tutti i fan delle missioni spaziali (ben 28.000), uno dei modi in cui la Nasa sta cercando di rendere più popolari le sue missioni ed essere sostenuta dall’opinione pubblica. Alla fine è stato scelto il nome proposto dallo Studente Alex Mather.
La missione atterrà su Marte il 18 febbraio 2021 e durerà 1 anno marziano, ovvero 687 giorni terrestri.

Mars 2020 Rover Perseverance NASA

Mars 2020 Rover Perseverance. Credit NASA

A cosa serve la Missione Mars 2020 Perseverance

Il Rover Perseverance è il più sofisticato realizzato fino ad ora dalla Nasa. Ha le dimensioni di un’auto e pesa oltre 1.023 kg ed è lungo 2,7 metri, come una piccola utilitaria
Oltre a analizzare la geologia e il clima del pianeta, Perseverance è alla ricerca di segni di Vita, non vi aspettate degli ominidi, la missione Mars 2020 Perseverance è alla ricerca di vita microscopica, batteri e cose del genere, che potrebbero aver abitato Marte in tempi remoti, lontani da noi. “Marte è un posto meraviglioso in cui vivere per i microrganismi – ha afferma lo scienziato del progetto Perseverance Ken Farley di Caltech, parlando del tempo in cui c’erano ancora laghi sulla superficie di Marte.
Alla vita su Marte, ma quella umana, è dedicata un’altra parte della missione Mars 2020 Perseverance, la missione porterà sul Pianeta Rosso anche i primi strumenti (in particolare una tuta spaziale, che serviranno alle future missioni umane sul pianeta. Perseverance cerca la vita su Marte e inizia anche a portarla…

La missione Mars 2020 con il suo Rover Perseverance fa parte del Mars Exploration Program della NASA, uno sforzo a lungo termine di esplorazione robotica del Pianeta Rosso. La missione Mars 2020 vuole rispondere a quesiti scientifici prioritari per l’esplorazione di Marte, comprese le domande chiave sull’astrobiologia e sul potenziale di vita su Marte. La missione non solo cerca di capire se davvero Marte potesse ospitare nel passato remoto, ma cerca proprio i segni di questa vita microbica passata. Il Rover Perseverance ha un trapano in grado di raccogliere campioni dall’interno delle rocce e campioni di terreni e per metterli da parte in deposito sulla superficie di Marte. Una missione futura potrebbe potenzialmente riportare questi campioni sulla Terra. Ciò aiuterebbe gli scienziati a studiare i campioni nei laboratori con attrezzature speciali non trasportabili su Marte. La missione offre anche opportunità per fare nuove esperienze e conoscenze per le future spedizioni umane su Marte. Tra questi test c’è quello di un nuovo un metodo per produrre ossigeno dall’atmosfera marziana, l’identificazione di altre risorse (come l’acqua del sottosuolo), il miglioramento delle tecniche di atterraggio e lo studio delle condizioni meteorologiche che potrebbero mettere in pericolo i futuri astronauti che vivranno e lavoreranno su Marte.

Mars 2020 Perseverance

Il Rover Perseverance con i suoi strumenti. NASA

Ingenuinty l’elicottero marziano

Il Rover Perseverance nella sua missione su Marte porterà con sé anche un elicottero da 1,8 kg, un progetto di Drone adatto all’atmosfera marziana.
Il Mars Helicopter Ingenuity, è una dimostrazione tecnologica per testare il volo a motore su un altro Pianeta per la prima volta nella storia. Ingenuity effettuerà una serie di prove di volo in una finestra di 30 giorni che inizierà nella primavera del 2021. Per il primo volo, l’elicottero decollerà a pochi metri da terra, librandosi in aria per circa 20-30 secondi e per poi atterrare. Sarà un traguardo importante: il primo volo a motore nell’atmosfera estremamente rarefatta di Marte. Successivamente, il team tenterà ulteriori voli di distanza progressivamente maggiore e a maggiore altitudine.
Quello che impressiona è la somiglianza con l’elicottero immaginato da Leonardo Da Vinci, a centinaia di anni di distanza la sua idea, il suo design si appresta a conquistare il Pianeta Rosso.

Elicottero Ingenuity NAsa e Leonardo Da Vinci

L’elicottero marziano Ingenuity a confronto con quello di Leonardo Da Vinci

 

Il lancio Mars 2020 Perseverance

Il lancio del Razzo Atlas che trasporterà su Marte il Rover Perseverance è partito alle 13,50  ora italiana del 30 luglio 2020, alle 7,50 ora della Florida, da cui è partita la missione.
La navicella spaziale Mars 2020 con a bordo il Rover Perserverance verrà è stata lanciata con il razzo Atlas V-541 dal Launch Complex 41 presso la stazione spaziale di Cape Canaveral, in Florida. L’Atlas V-541 è uno dei più grandi razzi disponibili per il volo interplanetario. Si tratta dello stesso tipo di razzo che ha lanciato InSight e Curiosity su Marte (gli altri Rover delle precedenti missioni Nasa sul Pianeta Rosso). Qu il video streaming del countdown e il lancio in:

Robot lunari controllati dallo spazio, i test per esplorare Luna e Marte


Nasa Mars 2020 Perseverance: la missione alla ricerca della vita su Marte - Ultima modifica: 2020-07-30T09:23:06+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Packaging Premiere

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!